Campo Antimperialista Italia

Campo Antimperialista - Italia

mod_vvisit_counterOggi4753
mod_vvisit_counterUltima settimana86956
mod_vvisit_counterUltimo mese849230

Cancellate il nome di mio nonno da Yad Vashem

E-mail Stampa

Vi chiedo di acconsentire alla mia richiesta, signor presidente, perché quanto è successo a Gaza, e più in generale, la sorte toccata al popolo arabo della Palestina da sessanta anni in qua, ha screditato ai miei occhi Israele come centro della memoria del male fatto agli ebrei, e dunque all’umanità intera. Vedete, fin dalla mia infanzia, io ho vissuto circondato da sopravissuti ai campi della morte. Ho visto i numeri tatuati sulle loro braccia, ho ascoltato il racconto delle torture, ho conosciuto i lutti indicibili e ho condiviso i loro incubi.

Leggi tutto...
 

Bolivia: la Rifondazione continua

E-mail Stampa

Il 25 gennaio si sono svolti in Bolivia due importanti referendum.

Il primo ha chiesto alla popolazione di esprimersi sull’approvazione della nuova Costituzione, dove per la prima volta nella storia del Paese vengono riconosciuti i diritti degli Indios e viene data a queste comunità molta più autonomia economico-politica. Il nuovo testo costituzionale prevede ampi spazi alle comunità 'aymara', 'quechua' e alle altre etnie del Paese e permetterà, come ha più volte sostenuto Morales, la "rifondazione" della Nazione. Allo stesso tempo, la Costituzione è orientata alla costruzione di uno Stato unitario sociale di diritto plurinazionale, libero, indipendente, che dia ascolto alle richieste di tutti i movimenti sociali sull'educazione, la salute e la casa.

Leggi tutto...
 

Il potere come negazione del diritto di vivere e di morire

E-mail Stampa

La tragica vicenda di Eluana Englaro, con le ignobili speculazioni che ormai da mesi le fanno corona, è lo specchio dell’estremo degrado morale a cui è giunta la vita politica, sociale e culturale nel nostro paese. E’ infatti disgustosamente vergognoso il comportamento di tutti coloro (politici, prelati, medici, ecc.) che, dietro la maschera, del supremo valore del rispetto e della conservazione della vita, si oppongono, indebitamente e ormai da tempo anche illegalmente, a che si ponga fine alla terribile diuturna tortura a cui sono sottoposti i suoi familiari e tutti coloro che l’hanno amata e amorevolmente ne conservano il ricordo.

Leggi tutto...
 

La tigre in trappola

E-mail Stampa

Le sconfitte del LTTE e la svolta nella vita politica del paese

di Moreno Pasquinelli

Il governo di centro-sinistra capeggiato dal primo ministro Mahinda Rajapakse, ringalluzzito dalle recenti vittorie militari contro la guerriglia Tamil, sta soffocando il paese con un’offensiva propagandistica e nazionalista senza precedenti. La fanfara dei media esulta per la conquista di postazioni strategiche e grida all’imminente vittoria finale sui “terroristi” del LTTE (Tigri per la Liberazione per il Tamil Eelam). La destra sinhalese dell’UNP (Partito Unito Nazionale) fa il controcanto, mentre il terzo partito del paese, il JVP (Fronte di Liberazione del Popolo) è vittima di una crisi senza precedenti.

Leggi tutto...
 

La sinistra e l'appoggio alla resistenza

E-mail Stampa

Intervento al Forum internazionale di Beirut per la resistenza, l'antimperialismo, la solidarietà tra i popoli e le alternative, il 17 gennaio 2009 di Nadine Rosa – Rosso *
(traduzione a cura del Campo Antimperialista)

La questione chiave di questo forum è quella dell'appoggio alle resistenze all'imperialismo, ovunque nel mondo. Come militante comunista belga indipendente, vorrei affrontare unicamente il problema della sinistra europea intorno a questa questione.

Leggi tutto...
 

Manifestazione di solidarietà a Belgrado

E-mail Stampa

Su invito dei promotori una delegazione italiana del Campo Antimperialista si recherà a Belgrado in occasione del decimo anniversario dell’attacco. Chi volesse partecipare alla manifestazione di Belgrado e desiderasse informazioni sulle possibilità di alloggio e di trasporto a Belgrado, nonché dettagli circa l'organizzazione, è pregato di contattarci a questo indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Leggi tutto...
 

La soluzione dello Stato unico

E-mail Stampa

Dal New York Times del 21 gennaio traduciamo e pubblichiamo l’articolo che segue, che perora – giustamente – la soluzione di un unico stato per tutti in Terra di Palestina. Pubblichiamo il testo nel Giorno della memoria, mentre impazzano le polemiche relative al negazionismo, o meglio ai negazionismi visto che le posizioni sono diverse. Infatti l’articolo si conclude, curiosamente, con un “negazionismo rovesciato”  quando afferma “….i Palestinesi abbiano abitato la terra e vi abbiano posseduto fattorie e case fino a poco tempo fa, quando dopo il 1948 sono fuggiti per paura di violenze per mano degli Ebrei, violenze che non sono di fatto avvenute, ma la cui semplice ipotesi ha portato ad un esodo di massa. E’ importante notare che gli Ebrei non hanno espulso con la forza i Palestinesi.” Nonostante le persecuzioni che i palestinesi hanno subito da parte degli ebrei sionisti dalla fine della Seconda Guerra Mondiale ad oggi siano incontrovertibili, nessuno fino ad ora ha invocato sanzioni e scomuniche verso questo tipo di negazionismo.

La Redazione

Leggi tutto...
 
Altri articoli...
Pagina 571 di 604

Vademecum della Sinistra contro l'Euro

OLTRE L'EURO

GLI INTERVENTI VIDEO-FILMATI DEL CONVEGNO DI CHIANCIANO TERME

# SEMINARIO ECONOMISTI
«Oltre l'euro, per andare dove?»

- Lo spot di apertura del Convegno
- L'introduzione di Pasquinelli
- La prolusione di E. Screpanti

# TAVOLA ROTONDA
«Quale società per il futuro»

- L'intervento di Ernesto Screpanti
- L'intervento di Giorgio Cremaschi
- L'intervento di Norberto Fragiacomo
- L'intervento di Claudio Martini
- L'intervento di Moreno Pasquinelli

# LE REPLICHE
- Moreno Pasquinelli

# FORUM
«La sinistra, la crisi, l'alternativa»

Introduzione di Nello De Bellis
- Diego Fusaro
- Francesca Donato
- Valerio Colombo
- Marino Badiale
- Ugo Boghetta
Siete qui: Home

Per migliorare la tua navigazione su questo sito utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie.Per maggiori informazioni sui cookie che utilizziamo e su come eliminarli, consulta la nostra privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.