Quadrante - America Latina

Guatemala: l’arroganza dell’Enel contro le comunità indigene

Dal Mininotiziario America Latina dal basso della Fondazione Neno Zanchetta, riceviamo questo pezzo sul comportamento della multinazionale Enel Green Power in Guatemala. La denuncia dell’arroganza dell’Enel, spalleggiata in pieno dall’ambasciatore italiano, viene dal “Consejo de Juventudes Maya, Garifuna y Xinca de Guatemala”. Oggi, venerdì 18 marzo nelle prime ore del pomeriggio 500 soldati vestiti in […]

«La Colombia è una gigantesca fossa comune»

Ritrovati i corpi di altre centinaia di persone nel Meta Mentre accompagnavano un gruppo di tecnici della magistratura incaricati di effettuare un’ispezione giudiziaria per esumare i resti dei 66 corpi rinvenuti recentemente in una fossa comune nel municipio di Granada (dipartimento del Meta), alcuni difensori dei diritti umani si sono trovati di fronte ad un’ennesima, […]

Opposizione cubana e Wikileaks, quello che i giornali non dicono

“L’opposizione cubana è divisa, dominata da personalismi, persone che hanno come principale scopo ottenere denaro da noi più che programmare il dopo-Castro. Se vogliamo rovesciare Cuba rivoluzionaria con questa gente non otterremo nulla e dovremmo piuttosto cercare qualcuno all’interno del governo”. Chi scrive queste sconsolate righe, che qualunque osservatore serio di cose cubane sottoscriverebbe, ma che non troverete […]

Appello del Comitato dei Familiari dei Detenuti Desaparecidos in Honduras COFADEH

«Vi vogliamo qui, ora. Non come paramilitari né spie, bensì come scudi umani di fronte alla barbarie. Internazionalisti per rifare l’Honduras insieme alla resistenza nazionale».  Appello internazionale Il Comitato dei Familiari dei Detenuti Desaparecidos in Honduras (COFADEH) richiama con urgenza il mondo a focalizzare di nuovo il suo sguardo verso il nostro paese, per i seguenti […]

Il discorso di Evo

Le riflessioni di Fidel Ci sono momenti nella storia che hanno bisogno di un discorso, sebbene così breve come l’Alea jacta est di Giulio Cesare, quando attraversò il Rubicone. Quel giorno era necessario attraversarlo, proprio mentre i Ministri della Difesa degli Stati sovrani dell’emisfero occidentale erano riuniti nella città di Santa Cruz, dove gli yankee […]

Argentina – Sfidare i creditori e farla franca

Cosa ha insegnato la presidenza di Néstor Kirchner La recente morte di Néstor Kirchner è stata percepita come una grande perdita, non solo per l’Argentina, ma per la regione e per il mondo. Nel maggio 2003, Kirchner ha preso le redini di un Paese schiacciato dalla sua più grave crisi economica e crivellato dalla massa dei […]

Bolivia e alternativa socialista. Quando l’indigenismo è questione di classe

1. Indipendenza, rappresentanza politica e potere di classeLa sinistra eurocentrica continua a guardare all’America Latina solo in funzione delle opportunità di mercato che offre e mai per i chiari messaggi politico-sociali che invia, cioè il gran potenziale dei movimenti sociali che sono stati in grado, ad esempio in Bolivia, Venezuela, Ecuador, oltre alla tenuta storica […]

Honduras – Il Comitato Esecutivo del FNRP si riunisce a Managua

Informazione dal Fronte Nazionale di Resistenza PopolareTegucigalpa/Managua 8 ottobre 2010 – Il Comitato Esecutivo Nazionale del Fronte Nazionale di Resistenza Popolare FNRP, ha avviato oggi una riunione col Coordinatore Generale dell’organizzazione, il Presidente Manuel Zelaya Rosales, preliminare allo svolgimento dell’Assemblea Generale dei Delegati convocata per il 19 ottobre.

Nota sul fallito colpo di Stato in Ecuador

  Cosa è avvenuto ieri in Ecuador? È avvenuto un tentativo di colpo di StatoNon si è trattato di “una crisi istituzionale”, come hanno riferito diversi mezzi di informazione in America Latina, come se ciò che è accaduto costituisse un conflitto di giurisdizioni fra il potere Esecutivo e quello Legislativo, e non un’aperta insurrezione di […]

Lula paga pegno per la sua politica pro-capitalista

Il malcontento sociale e ambientalista premia Marina Silva Tutta la stampa occidentale (sull’onda di quella brasiliana) dava per scontato che la candidata di Lula, Dilma Rousseff, (l’ex guerrigliera tanto amata dalla Borsa) avrebbe  stravinto già al primo turno. Col suo 46,1% sarà invece obbligata ad andare al ballottaggio. Ciò non è accaduto per l’avanzata del […]