Quadrante - America Latina

Salvador – In vista delle presidenziali

Il FMLN diventa il primo partito del paese Nelle elezioni svoltesi il 18 gennaio scorso, il Fronte Farabundo Martì – FMLN, come era ampiamente previsto, ha ottenuto la maggioranza relativa, diventando il primo partito del paese, superando il partito di estrema destra ARENA (Alleanza Repubblicana Nazionalista), che raccoglie i rottami del regime paramilitare degli anni […]

Gli assordanti silenzi della signora Betancourt

Alcune considerazioni sul giro di Ingrid Betancourt in America Latina e in Europa Ingrid Betancourt ha compiuto, fra la fine di novembre e la prima metà di dicembre, un serie di visite in alcuni paesi del Sud America (Argentina, Bolivia, Brasile, Cile, Ecuador, Perù e Venezuela) e in Europa, Italia compresa, per ringraziare tutte le autorità che […]

Macabre minacce paramilitari

Diffondiamo la lettera inviata dall’ Associazione Nuova Colombia ad un gruppo di europarlamentari per manifestare la forte preoccupazione in merito alle minacce contro una serie di organizzazioni italiane, estere ed  internazionali da parte dei paramilitari colombiani delle “Aguilas negras “.A seguire la lettera minatoria dei paramilitari, i cui toni sono così minacciosi da non esserci bisogno […]

Una zona monetaria comune nell’ALBA

 Le agenzie di Caracas hanno reso noto che il presidente venezuelano Hugo Chávez ha annunciato di voler dar vita ad “una zona monetaria” comune per i Paesi dell’Alternativa Bolivariana per le Americhe (ALBA). Chávez ha ricevendo al palazzo di Miraflores i rappresentati dell’ALBA e  Raffael Correa, presidente dell’Ecuador, come osservatore.

Analisi del voto amministrativo in Venezuela

 Per un osservatore distratto, le elezioni amministrative venezuelane potrebbero essere niente più del solito conteggio di stati regionali vinti o persi dai partiti di governo o di opposizione. Eppure sono stati scelti 22 governatori, 328 sindaci e centinaia di consiglieri regionali e municipali nell’ultima tornata elettorale, che ha visto la vittoria della coalizione che sostiene […]

Nicaragua – I sandinisti vincono ancora

Proponiamo ai nostri lettori un’intervista a Fernando Bossi, per introdurre un’altra area di particolare interesse per chi si occupa di antimperialismo: il Nicaragua. Si possono rivolgere numerose e argomentate critiche all’attuale governo sandinista, tuttavia salutiamo con favore il successo elettorale alle recenti elezioni amministrative del FSLN- ovvero la sconfitta delle destre, apertamente sostenute e foraggiate […]

La pace rimane un miraggio

 La Colombia continua a vivere momenti di terrore. Dalle intimidazioni alla Comunità di Pace di San José de Apartadó agli arresti di militanti democratici, dalle provocazioni in seno all’università alle scottanti rivelazioni di appartenenti all’esercito. La pace è lontana. Dopo una lunga e continua serie di provocazioni intimidatorie da parte di forze paramilitari e regolari, […]

Il governo prova a rassicurare i media, ma le spara troppo grosse

Anche Amnesty International scende in campo per parlare della violazione dei diritti umani in Colombia. Non si tratta certamente di un’organizzazione antimperialista o rivoluzionaria, ma vale la pena spendere qualche minuto per leggere i dati elencati nel rapporto dal titolo “Lasciateci in pace!”, disponibile (per ora) solo in lingua inglese. Emerge un sostanziale disegno governativo […]

La destabilizzazione della Bolivia e l’”opzione Kosovo”

 Pubblichiamo l’analisi di Michel Chossudovsky sui recenti avvenimenti in Bolivia, confrontati con quanto avvenne in Salvador, Kosovo e Haiti.Il Presidente Evo Morales, proveniente dal Movimento al Socialismo – MAS che esprime le istanze di giustizia sociale dei settori più poveri ed oppressi costituenti la maggioranza del Paese, fin dal suo insediamento nel 2005 ha dovuto […]

100 km di marcia per i diritti negati…e Uribe non si presenta!

Dopo le marce che hanno attraversato l’intero Paese, una delegazione di indios che reclamano il diritto alla terra e all’autodeterminazione doveva esser ricevuta dal presidente colombiano, Alvaro Uribe. Uno dei rappresentanti del Consiglio Regionale Indigeno del Cauca, Daniel Pinacuè, aveva detto che il Presidente aveva assicurato che li avrebbe ricevuti ieri. Lo stesso Uribe aveva […]