Afghanistan

I crimini di guerra di Obama

La Sinistra Radicale dell’Afghanistan sui documenti segreti diffusi da Wikileaks I file segreti svelano la barbarie della missione USA/NATO in AfghanistanLa diffusione di importanti file segreti da parte di Wikileaks ha rivelato una volta di più la natura criminale e illegale della missione USA/NATO in Afghanistan, nonché documentato il vero compito delle truppe d’occupazione sotto […]

Protesta contro l’occupazione a Baghlan

«La resa dei conti è vicina, Baghlan e Kunduz stanno diventando le nuove Helmand e Kandahar del Nord». Comunicato della Sinistra Radicale dell’Afghanistan (LRA) sulle manifestazioni di Baghlan Il 24 agosto 2010, migliaia di residenti della provincia di Baghlan, nel Nord dell’Afghanistan, hanno bloccato l’autostrada Puli Khomri-Kunduz per protestare contro l’uccisione di un bambino e […]

L’Emirato Islamico dell’Afghanistan sulla convocazione della cosiddetta Jirga consultiva a Kabul

In Afghanistan le difficoltà degli occupanti sono sempre più evidenti (vedi La porta stretta). Tra le ragioni di queste difficoltà c’è anche il fatto che, a differenza dell’Iraq, le potenze occidentali non riescono ad ottenere significative divisioni tra le forze della Resistenza. Eppure gli occupanti non hanno risparmiato sforzi. Tra questi va ricordata la convocazione […]

In merito ad una fotografia pubblicata dalla rivista Time

Pubblichiamo la risposta dell’Emirato Islamico dell’Afghanistan, sigla ufficiale in cui si riconoscono le forze talibane della resistenza afghana, in merito ad una copertina della rivista Time.  In nome di Allah, il più caritatevole, il più misericordioso. La rivista Time ha pubblicato recentemente la fotografia di una donna afgana, Aisha, e ha descritto la sua terrificante storia […]

La porta stretta

Obama e la guerra perduta Quando Barack Obama è diventato presidente c’erano in Afghanistan 33mila soldati americani (il numero dei mercenari privati e degli ausiliari arruolati come personale Ngo è imprecisato, ma si tratta di decine di migliaia), adesso siamo praticamente a quota 94mila. Obama ha praticamente triplicato le sue truppe d’occupazione, alle quali vanno […]

Perché McChristal lo ha fatto

Un articolo di Immanuel Wallerstein sulle difficoltà della strategia americana in Afghanistan Il generale Stanley McChrystal, il comandante USA in Afghanistan, ha rilasciato un’intervista alla rivista Rolling Stone in cui lui e il suo staff insultano i leader civili del suo paese. E’ stato allontanato dal suo incarico, per insubordinazione, dal presidente Obama. Anche i […]

Sindrome vietnamita?

Afghanistan, giugno 2010: trentamila soldati in più, un generale in meno e l’offensiva che non c’è Qualche giorno fa, parlando al Senato degli Stati Uniti sui tempi del ritiro dall’Afghanistan, il sottosegretario alla Difesa, Michelle Flournoy, aveva detto che tutto sarebbe dipeso dalla valutazione  della situazione sul campo, di competenza esclusiva del comandante McChrystal.Da oggi, […]

La NATO in Afghanistan: guerra mondiale in un unico paese

Da quando la North Atlantic Treaty Organization (NATO – Organizzazione del Trattato Nord-Atlantico) ha assunto il controllo dell’International Security Assistance Force (ISAF) in Afghanistan nel 2003, l’entità delle truppe che servono sotto questo comando è aumentato da 5.000 a 100.000 uomini.Attualmente, in quella nazione sono presenti 134.000 uomini di truppe straniere, sommando i soldati statunitensi […]

Afghanistan: il festival dell’ipocrisia

L’uccisione di altri due soldati italiani (fanno 25) e il ferimento di altri due a causa di un attacco al maxi-convoglio congiunto USA-NATO mentre da Herat si recava, non certo per una gita, nella roccaforte settentrionale  della Resistenza di Bala Murghab, ha suscitato, come di consueto, un coro di ipocrite esecrazioni.Primo fra tutti, ovviamente, Berlusconi […]

Pace in Afghanistan – La Resistenza contro l’occupazione è legittima

Conferenza internazionale di Roma Nell’ottobre 2001, in nome della crociata anti-terrorista e anti-islamica, gli Stati Uniti, ottenuta una vergognosa autorizzazione dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, aggredirono l’Afghanistan e occuparono il paese. Il regime dei Talibani venne travolto, sia per l’enorme inferiorità rispetto agli aggressori, sia perché non consentirono alcun dissenso politico o culturale.Dopo […]