Afghanistan

Un video dall’Afghanistan

La Resistenza espugna un avamposto americano nella valle di Korengal, nell’est dell’Afghanistan. Gli americani si sono ritirati dopo mesi di combattimenti e dopo aver perso 42 soldati in cinque anni.Per vedere il video CLICCA QUI  

Io sto con il Mullah

Durante “Porta a Porta” di lunedì, dedicato all’arresto dei tre operatori di Emergency, con la partecipazione del ministro Frattini, di Piero Fassino, di Fausto Biloslavo, il generale Carlo Jean, dell’esperto di cose militari Andrea Margelletti (uno che ha avuto il fegato di dire che i civili morti sotto i bombardamenti americani nella prima guerra del […]

Ma chi c’è dietro all’attacco contro Emergency?

Libertà per Matteo Dell’Aira, Marco Garatti e Matteo Pagani e i  6 collaboratori afghani! Il Campo Antimperialista aderisce e partecipa alla manifestazione indetta da Emergency che si terrà sabato 17 a Roma – ore 14,30 Piazza Navona. 1-Se uno degli obbiettivi degli arresti era togliere di mezzo dei testimoni scomodi (in quanto tali considerati dagli […]

Piena solidarietà ad Emergency

La vergogna di avere un ministro di nome Frattini Esprimiamo la nostra solidarietà ad Emergency, ed in particolare agli operatori arrestati ieri nell’ospedale di Laskhar-gah (foto), in Afghanistan. L’accusa è quella di aver partecipato a un complotto per uccidere il governatore della provincia di Helmand.Tra gli arrestati ci sono tre italiani – Matteo Dell’Aira, Marco […]

Il voto sull’Afghanistan? Un crimine di guerra

Gino Strada: i parlamentari che hanno votato il rifinanziamento della missione sono dei «delinquenti politici» A seguire pubblichiamo l’intervista di Michelangelo Cocco (il Manifesto del 26 febbraio) a Gino Strada, sul voto di rifinanziamento della missione italiana in Afghanistan3.300 soldati (destinati ad aumentare di altre mille unità), 750 mezzi terrestri (tra carri armati, blindati, camion […]

Dentro Marjah

«Gli insorti? Sono gente di qui» Riprendiamo da Peacereporter questa intervista a Qais Azimy, giornalista afghano giunto a Marjah al seguito delle truppe di occupazione. L’intervista è breve, ma conferma quanto avevamo scritto nei giorni scorsi (vedi Operation Mushtarak). In primo luogo la conquista di questa città si presenta come un’autentica bufala, una vittoria di […]

Operation Mushtarak

La grande bufala della conquista di Marjah Il 3 febbraio il comando americano annunciava in pompa magna “la più grande offensiva militare anti-insurrezionale dal 2001”, la conquista della cittadina di Marjah, nella provincia pashtun dell’Helmand. Una bufala, tanto grande quanto rumorosa la grancassa mediatica che l’ha preceduta. Dopo aver deciso di aumentare di 30mila unità […]

Quel ridicolo tentativo di comprare i Talebani

Un articolo di Massimo Fini sulla conferenza di Londra Il 29 gennaio si è svolta a Londra una conferenza dei rappresentanti di settanta Paesi per discutere della situazione afgana. I “cervelloni”, come li chiama sarcasticamente sul Corriere della Sera, Giovanni Sartori che non può essere certo sospettato di simpatia talebane, hanno partorito un piano di […]

Afghanistan – Perché la Russia sta a fianco degli Usa e della Nato

In molti si chiedono quale sia la posizione russa sulla guerra in Afghanistan. Molto semplice: il Cremlino putiniano (smentendo le sciocchezze di certi eurasiatisti), è strenuamente dalla parte degli americani e della NATO. Il diritto di transito offerto agli occupanti è sì un dettaglio tattico, ma nel quadro di una nettissima opzione strategica, quella di […]

La Resistenza del popolo afghano e il problema dei Talibani

Intervista ad Alfred Klein, del Comitato esecutivo internazionale del Campo antimperialista D. Il Presidente degli Stati Uniti Obama ha recentemente deciso di aumentare le truppe di trentamila unità, alcuni paesi NATO faranno lo stesso. Per quali ragioni gli occidentali sono tanto determinati a continuare l’occupazione malgrado i rischi che corrono e i colpi che subiscono? […]