Cina

Che succede con la Cina?

Quale sarà il prossimo anello a saltare? Abbiamo definito il sistema capitalistico (e imperialistico) occidentale come una ierocrazia, dove le decisioni di ultima istanza vengono prese da una setta clericale che venera il denaro e attraverso il controllo delle banche (a partire da quelle centrali) riesce a volte a compiere il prodigio della sua moltiplicazione […]

Sguardi cinesi

Cina: restaurazione o una inedita fuoriuscita dal capitalismo? «Giovanni Arrighi sosteneva che recuperando le radici della «rivoluzione industriosa» dell’Asia orientale del XVIII secolo – radicalmente diversa o addirittura contrapposta alla rivoluzione industriale inglese – la Cina ha intrapreso un percorso di sviluppo in direzione di un’economia di mercato potenzialmente non capitalistica. L’era delle riforme inaugurata […]

Cina: la superpotenza dell’energia

L’articolo che segue – uscito su Asia Times – sviluppa alcune ipotesi sul futuro dei rapporti tra Usa e Cina, visti attraverso le scelte e le esigenze energetiche di Pechino. Non tutte le tesi dell’autore, ad esempio quelle concernenti l’Arabia Saudita, ci paiono convincenti. Tuttavia il tema proposto rimane del massimo interesse. Buona lettura.Se volete sapere […]

L’altra faccia della crisi. L’Occidente perde terreno, l’Oriente avanza

Pubblichiamo due brevi articoli con i quali Ennio Bilancini anticipa i temi che tratterà nella sua relazione al convegno di Chianciano del 30-31 ottobre. I punti di vista sulla corrente crisi economica e finanziaria sono i più svariati, ma noi italiani siamo esposti quasi esclusivamente a quello occidentalo-centrico nelle sue varianti più o meno catastrofiche […]

Il Nobel della guerra ai signori del «Nobel per la pace»

Nelle scorse settimane un acceso dibattito ha avuto luogo in Australia. In un saggio pubblicato su «Quarterly Essay» e parzialmente anticipato su «Australian», Hugh White ha messo in guardia contro inquietanti processi in atto: all’ascesa della Cina Washington risponde con la tradizionale politica di «contenimento», rafforzando minacciosamente il suo potenziale e le sue alleanze militari; […]

Compagno padrone

Breve storia del sodalizio tra la sinistra di stato e Marchionne «Sin dall’avvento dell’era Marchionne la sinistra, persino quella cosiddetta alternativa, ha subìto il fascino dell’amministratore delegato della Fiat. Fausto Bertinotti ne tesseva le lodi. Lo collocava tra i «borghesi buoni» e non aveva paura di dichiarare apertamente: “Mi piace”». (Corriere della Sera del 16 […]

Verso la risorgenza delle contraddizioni interimperialistiche?

Dal turbo-capitalismo al turbo-disordine Le due catastrofiche guerre mondiali ebbero come causa le “contraddizioni”, o meglio gli antagonismi “tra i briganti imperialistici”. Posta in palio: “il bottino della rapina ai danni dei popoli coloniali e semicoloniali”. L’esito della seconda guerra stravolse le consolidate dinamiche geo-politiche mondiali. L’emersione dell’URSS come grande potenza, la quale veniva accompagnata all’avanzata […]

Partecipando all’occupazione dell’Afghanistan senza sparare un colpo

Per un’analisi della politica estera cinese L’avanzata della Cina come grande potenza industriale, commerciale e militare è destinata, nel medio lungo periodo, a dissestare il sistema geopolitico mondiale, facendo dunque traballare il rapporto di signoraggio che inchioda il resto del mondo al super-imperialismo americano. Che la Cina voglia lasciare intatto il sistema imperialistico, semplicemente rimpiazzando […]

Scacco matto!

Perché la Cina vincerà la Quarta Guerra Mondiale La seconda “lunga marcia”, questa volta della Cina in quanto potenza, ovvero la sua partecipazione alla grande contesa mondiale che decide quali saranno i futuri assetti ed equilibri mondiali, se disturba il sonno degli americani, occupa oramai un grande spazio negli scaffali delle librerie di ogni angolo […]

Cina “capitalista” o pragmatismo statalistico da grande potenza?

Ben volentieri pubblichiamo il commento critico di Michele Santini all’articolo relativo alla Cina dal titolo “Se questi son comunisti: le cinque teorie di Hu Jintao”. Come il lettore potrà vedere il Santini non cela le sue simpatie per la Cina, come non fa mistero di perorare, non solo in funzione antiamericana, l’ascesa di questo paese […]