Nepal

La nostra rivoluzione e il sub-continente indiano

Pubblichiamo qui sotto la sintesi dell’intervento che il compagno “Basanta”, membro del Politburo del Comitato Centrale del Partito Comunista Unificato del Nepal (Maoista), ha svolto il due luglio scorso ai convenuti dell’Assemblea antimperialista, svoltasi nel contesto del Social forum europeo di Istanbul. Cari compagni e delegati, Saluti rivoluzionari! Desidero approfittare di questa occasione per portare […]

Dittatura comunista o nuova democrazia?

Discutendo coi maoisti nepalesi   «Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia». William Shakespeare, da “Amleto”   Si dicono un sacco si sciocchezze sul Nepal, anche da parte di chi, non fosse che per la conclamata affinità ideologica col partito maoista di quel paese, sarebbe […]

Dopo il 28 maggio

In Nepal raggiunto in extremis un accordo tra i maoisti e gli altri partiti Abbiamo informato per tempo i nostri lettori sui recenti sviluppi della gravissima crisi nepalese. Dopo la sospensione dello sciopero generale ad oltranza da parte dei maoisti, avvenuta il 7 maggio scorso, avevamo sottolineato come la data spartiacque sarebbe stata quella del […]

Nepal – Un passo indietro per farne due in avanti

Reportage sul nuovo conflitto in corsoVenerdì scorso intervenivamo sulla decisione a sorpresa dei maoisti nepalesi, presa il 7 maggio, di sospendere lo sciopero generale ad oltranza (che alcuni avevano frettolosamente definito come “insurrezionale”) iniziato il 2 maggio. Pubblichiamo qui sotto uno straordinario reportage sulla settimana di passione vissuta dal Nepal. Jed Brandt racconta, con dovizia […]

Nepal, in attesa del 28 maggio: insurrezione o “compromesso storico”?

Pubblichiamo più sotto il commento di uno dei più accreditati analisti nepalesi, Prashant Jha, apparso sul quotidiano conservatore Nepal Times del 13 maggio sui recentissimi sviluppi della situazione nepalese. Il 7 maggio scorso, a sopresa, l’UCPN (m), il Partito Comunista del Nepal Unificato (maoista), il partito guidato da Pushpa Kamal Dahal (Prachanda), ha sospeso lo sciopero […]

Dopo la guerra popolare: è possibile il socialismo solo in Nepal?

Intervista teorica a Baburam Bhattarai del Partito Comunista Unificato del Nepal (Maoista) Un mese fa scrivevamo del dibattito interno ai maoisti nepalesi.Rispondendo a certi boatos nostrani secondo cui uno degli intellettuali di spicco dell’UCPN (Maoista), Baburam Bhattarai, avrebbe abbracciato il trotskysmo, mettevamo in evidenza non solo il profondo dibattito strategico interno al partito, ma che […]

Dal maoismo al trotskysmo?

Il dibattito strategico nel Partito Comunista Unificato del Nepal (maoista)Il 25 dicembre il Primo ministro nepalese Madhav Kumar, leader del secondo Partito del paese, il Partito Comunista del Nepal (Unificato Marxista-Leninista), notoriamente filo-indiano, partiva in visita ufficiale a Pechino. Due gli scopi della visita: spiegare a Pechino che i loro investimenti sono i benvenuti, ma […]

Il dilemma di Prachanda

I maoisti di nuovo al governo?   Il 22 maggio scorso, si commentavano la dimissioni di Prachanda e la formazione del nuovo esecutivo, affermando che la crisi non era affatto risolta e che il Nepal stava entrando in un nuovo periodo di gravi turbolenze, sociali politiche e istituzionali. Il nuovo governo, presieduto da Madhav Kumar […]

La crisi non è affatto risolta

Alcune agenzie di stampa asiatiche informano che la crisi di governo in Nepal, determinata dalle improvvise dimisssioni del primo ministro Prachanda, sarebbe risolta. Il presidente della Repubblica ha infatti conferito l’incarico di formare il nuovo esecutivo a Madhav Kumar Nepal, grande vecchio del Partito Comunista del Nepal (marxista leninista unificato), ovvero proprio al partito che […]

Sulle dimissioni di Prachanda

Lunedì scorso, quattro maggio, alle tre del pomeriggio, non nascondendo la propria tensione, Pushpa Kamal Dahal, alias Prachanda, annunciava le dimissioni da Primo ministro e quindi la caduta del governo di coalizione da esso presieduto, in carica dal 30 dicembre 2007. Prachanda giustificava le dimissioni dopo che il Presidente ad interim della Repubblica, Ram Baran […]