Quadrante - Asia

Il mattatoio siriano

Ha suscitato un’enorme clamore, soprattutto in Occidente, il bombardamento dei governativi su Khan Sheikhoun (nella provincia di Idlib in mano agli insorti), non solo perché avvenuto in violazione del cessate il fuoco siglato il 29 dicembre, ma per l’uso di letali gas tossici proibiti dalle convenzioni internazionali.

Le minacce di Trump alla Corea del Nord

Donald Trump e Xi Jinping si incontreranno giovedì prossimo in Florida. Sul tavolo non solo i  temi economici, a partire dall’enorme surplus commerciale cinese che la Casa Bianca mira a  ridurre in misura consistente. A pochi giorni dal vertice il presidente americano ha infatti deciso di giocare duro sulle questioni strategiche. Lo ha fatto con […]

Yemen: due anni di guerra, fame e armi occidentali

Sono trascorsi 24 mesi dal lancio di “Tempesta Decisiva”, un conflitto che l’Arabia Saudita non riesce a vincere ma che ha messo in ginocchio il paese. Con l’aiuto dei 5 miliardi in armi arrivati da Londra e Washington

Palestina: quanto fa schifo l’ONU

Le dimissioni di Rima Khalaf, responsabile dell’ESCWA: «Non posso esimermi dal ribadire le conclusioni a cui giunge il rapporto: Israele ha istituito un regime di apartheid».

India: libertà per Saibaba e per gli altri prigionieri politici!

L’ILPS (Lega Internazionale della Lotta dei Popoli) condanna l’ingiusta detenzione del prof. GN Saibaba La Lega Internazionale della Lotta dei Popoli (ILPS) esprime il massimo sdegno per l’ingiusta detenzione e la condanna  all’ergastolo del professor GN Saibaba, di Hem Mishra, Prashant Rahi, Mahesh Tirki e Pandu Narote per i loro presunti legami con i maoisti […]

Pechino accetterà la sfida di Trump sulla corsa al riarmo?

Donald Trump ha lanciato la sua sfida. La spesa militare americana verrà aumentata del 10% (+ 54 miliardi di dollari). Una condotta che ricorda quella di Ronald Reagan negli anni ’80 del secolo scorso. Allora l’obiettivo era quello di mettere in ginocchio l’Urss. E di certo l’insostenibilità di quella corsa al riarmo fu una delle […]

La legge anti-muezzin

La Knesset ha approvato ieri in prima lettura, tra le proteste accese dei deputati arabi, una bozza di legge che nel suo testo definitivo dovrebbe portare allo spegnimento degli altoparlanti delle moschee

L’asse anti-Iran

Durante l’incontro alla Casa Bianca tra Trump e Netanyahu si è discusso anche di Teheran e delle strategie per contrastarne l’influenza nella regione. Il premier israeliano: “Gli arabi e l’Arabia Saudita in particolare non ci considerano più come nemici, ma come degli alleati”.

Il Patto d’acciaio Trump-Netanyahu

Due giorni fa si è tenuto alla Casa Bianca l’incontro tra Donald Trump e Benjamin Netanyahu. Chiaro è apparso il sostegno americano al disegno sionista della colonizzazione integrale della Palestina storica. Una posizione che, superando in peggio l’ipocrita linea dei “due stati” che da Oslo in poi nulla ha prodotto in concreto se non la […]

A proposito degli scioperi nell’industria tessile del Bangladesh

«Polizia industriale»: il corpo speciale per reprimere le lotte Ricorderemo tutti il terribile crollo in Bangladesh di una palazzina, sede di industrie tessili ed altre attività commerciali. Era il 2013 e morirono circa 2000 lavoratori. Questo fu l’episodio più eclatante, più grosso, ma da allora sono giunte altre notizie poco confortanti dal paese asiatico.