Quadrante - Asia

Cosa ci insegna la vicenda del martire Al Nimr

«O viviamo su questa terra da uomini liberi, o moriremo e saremo sepolti da uomini nobili. Non abbiamo altra scelta»Nimr Baqr al-Nimr Il 2 gennaio scorso le autorità saudite hanno eseguito la condanna a morte, attraverso decapitazione, dello sceicco Nimr Baqr al-Nimr (nella foto).

Teheran-Riad, lo scontro si allarga

Un articolo di Alberto Negri (Il Sole 24 Ore) sull’escalation in corso tra Arabia Saudita ed Iran Il confronto sciiti-sunniti con la rottura delle relazioni diplomatiche tra Riad e Teheran è il sintomo di un malessere profondo, una delle ragioni della disgregazione di interi stati nel Siraq, di sofferenze inaudite per milioni di persone, avvelena […]

Il gioco pesante di Riyadh

Che la decapitazione dello sceicco sciita Nimr al Nimr avrebbe avuto conseguenze pesanti nei rapporti tra Arabia Saudita ed Iran era una previsione fin troppo facile. Chiara la volontà saudita di accendere un altro fuoco per far saltare gli attuali rapporti tra Teheran e Washington. Da questo punto di vista, la mossa di Riyadh ricorda […]

Libertà per Saibaba

Domani manifestazione di protesta a Jantar Mantar (India)Il Campo Antimperialista esprime il suo sostegno alla campagna per la liberazione del dott. G.N. Saibaba E’ del 24 dicembre scorso, la notizia che la sezione di Nagpur dell’Alta Corte di Bombay ha respinto l’istanza di libertà su cauzione permanente del Dott. G.N. Saibaba.

Deportazione sionista

Un articolo da Electronic Intifada sulle espulsioni di palestinesi da Gerusalemme Messa in secondo piano dalla guerra che sconvolge il Medio Oriente, dalla Siria all’Iraq, fino allo Yemen, l’Intifada di Gerusalemme – in corso orma da tre mesi – mostra ancora una volta la volontà di lotta del popolo palestinese, la sua capacità di resistenza […]

Ramadi: l’Isis ripiega ma non è una vittoria

Un articolo di Maurizio Molinari (La Stampa) sulla battaglia nel capoluogo della provincia di Al Anbar A causa della perdita di Ramadi lo Stato Islamico (Isis) termina l’anno in condizioni peggiori rispetto a come lo aveva iniziato ma la sua sconfitta appare ancora lontana perché il Califfo combatte con la tattica delle tribù del deserto: […]

Ramadi resiste ancora

Ramadi è stata liberata e le unità anti-terrorismo delle forze armate hanno issato la bandiera irachena sul palazzo del governo». Questa la pomposa dichiarazione del generale Yahya Rasool alla Tv di stato irachena questa mattina. Gli ha subito fatto eco il colonnello americano Steve Warren:«La conquista del centro governativo di Ramadi è un significativo successo, risultato di […]

Il Grande Kurdistan ed Erdogan

Riceviamo da un nostro lettore, Martin Sebastiano, questo intervento sulla guerra in corso in Medio oriente, ed in particolare sulle dinamiche interne al mondo curdo e sul ruolo della Turchia di Erdogan. Sulle stesse questioni consigliamo anche la lettura dell’articolo da noi pubblicato il 5 dicembre scorso. Qui sotto invece l’intervento di Sebastiano.

Cose curde

Truppe turche in Iraq grazie ai curdi di Barzani La narrazione dominante ci dice che i curdi in quanto tali combattono l’Isis, che avrebbe invece un alleato nel governo di Ankara. Accade però che un contingente di militari turchi – chi dice 150, chi 1.200 – è entrato nel Kurdistan iracheno per svolgervi «attività di […]