Ucraina

L’aereo malese colpito da Kiev

Un articolo de La Stampa che riprende quanto scritto dal News Straits Times Online, primo giornale in lingua inglese della Malaysia In questi giorni le provocazioni ucraine ed euro-americane nei confronti della Russia si vanno intensificando. Intanto, in occidente, uno “strano” silenzio è calato sulla vicenda dell’abbattimento dell’aereo malese. Probabilmente non è un caso, come […]

La NATO ha un disperato bisogno di guerra

La NATO è disperata, sta spingendo per un una guerra sul campo di battaglia Ucraino ad ogni costo. Cominciamo con il capo supremo del Pentagono, il Segretario della Difesa USA Chuck Hagel, che ha pontificato circa la “minaccia” dell’orso russo: “Quando vedete il dispiegamento delle truppe russe, il loro addestramento, la loro sofisticatezza, l’equipaggiamento militare […]

Lo scioglimento del Partito comunista d’Ucraina

Scrivo queste poche righe a caldo, subito dopo aver appreso la notizia e aver visto diverse testimonianze fotografiche e video. Ci sarà tempo più avanti per i bilanci a freddo. Alla fine è successo. Il Parlamento ucraino ha approvato una legge (prontamente firmata dal fascio-europeista Poroshenko) che scioglie d’imperio la delegazione parlamentare del Partito comunista […]

Un’analisi di classe della crisi ucraina

Un’analisi sul conflitto in Ucraina di Viktor Shapinov (foto), uno dei fondatori di “Borotba” (“Lotta”). Shapinov sarà uno dei protagonisti del Forum europeo 2014 di Assisi. Le origini sociali e di classe della crisi ucraina non sono state indagate a fondo. L’attenzione si è concentrata principalmente sull’aspetto politico degli eventi e si è permesso che […]

«Aiutateci a spezzare la morsa del fascismo in Ucraina»

Dichiarazione del Sindacato Indipendente dei Minatori di Donetsk ai lavoratori d’Europa Fratelli minatori,ci preme spiegarvi come stanno veramente le cose nel Donbass. La verità su quanto sta avvenendo è stata distorta o taciuta dai mezzi di comunicazione europei. Capiamo che possiate trovare difficile giungere alle giuste conclusioni; di conseguenza, dichiariamo che noi, i minatori, siamo costretti […]

L’aereo e la guerra civile

Intanto imperversa la campagna anti-russa D’accordo, 298 morti sono tanti. Ma non c’è paragone tra il rilievo mediatico che questa notizia ha avuto ed il precedente silenzio sulla guerra civile in corso nell’Ucraina orientale. Eppure, nelle settimane scorse, lo stesso governo di Kiev si è più volte vantato di aver ucciso, in una sola giornata, […]

Il regno delle bande fasciste

Ucraina: intervista ad un dirigente di Borotba (Lotta)a cura di Iniziativ e. V. Duisburg, Germania «Tutte le nostre sedi di partito sono state distrutte dalla cosiddetta Guardia Nazionale, copertura legale dei gruppi neo-nazisti. Quando la nostra gente è arrivata ha visto persone in uniforme nera, armate di AK-47 che bloccavano i nostri uffici. Hanno preso […]

Appello del popolo delle Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk alla comunità mondiale

Il sito del Partito Comunista della Federazione Russa ha diffuso il seguente testo dell’appello Noi, il popolo della Repubblica Popolare di Donetsk e della Repubblica Popolare di Lugansk, in questo momento critico ci rivolgiamo alla comunità mondiale con la richiesta di aiuto immediato e di una risposta immediata a ciò che sta accadendo nella nostra […]

Ucraina, la strage dal cielo

Il massacro di Lugansk, mentre Obama applaude dalla Polonia Centinaia di vittime. Trecento solo ieri. Sono le cifre del massacro ordinato dal governo di Kiev per piegare le regioni secessioniste dell’est dell’Ucraina. Un massacro attuato con l’uso dell’aviazione e delle bombe a grappolo, che molto spesso ha i civili come bersaglio. Il tutto con l’approvazione […]

Il presidente oligarca: naturale risultato di Euromaidan

Comunicato di Union Borotba (Lotta) sulle “elezioni di sangue” in Ucraina Le cosiddette elezioni, tenute dalla giunta Kiev il 25 Maggio, non si possono considerare giuste o legittime. Le elezioni tenute nel bel mezzo della guerra civile nella parte orientale del paese e del terrore neonazista nel Sud e Centro, non sono state libere.