No alla guerra! Gli italiani vogliono la pace!

No alla guerra! Gli italiani vogliono la pace!

Riunitasi d’urgenza dopo le dichiarazioni di Putin la Direzione Nazionale di Liberiamo l’Italia ha approvato il seguente comunicato. Il mondo è sull’orlo dell’abisso. Fermare la corsa verso la terza guerra mondiale è possibile. La principale minaccia alla pace è la paura degli Stati Uniti d’America di perdere la supremazia mondiale, la loro volontà di impedire ad ogni […]

Sull’orlo della Terza Guerra Mondiale

Sull’orlo della Terza Guerra Mondiale

Negli ultimi giorni si è assistito a un significativo spostamento dell’equilibrio di potere in Ucraina. Questo deve essere compreso nella sua interezza. I contrattacchi di Kiev sono stati generalmente infruttuosi nella regione di Kherson, ma, ahimè, efficaci nella regione di Kharkiv. È la situazione a Kharkiv e la ritirata forzata delle forze alleate a costituire […]

Se ce l’hanno con Viktor Orban

Se ce l’hanno con Viktor Orban

Il cosiddetto “parlamento europeo”, con 433 voti favorevoli e 123 contrari, ha approvato un documento di enorme importanza simbolica e politica. Vi si dice che l’Ungheria di Vikor Orban è un “regime ibrido di autocrazia elettorale” (nei palazzi di Bruxelles l’Ungheria è bollata coma “la piccola Russia”) e dunque una “minaccia sistemica per la Ue” […]

Referendum in Cile: lezioni di una sconfitta

Referendum in Cile: lezioni di una sconfitta

LA “COSTITUZIONE PIU’ PROGRESSISTA DEL MONDO” RIGETTATA DALLA MAGGIORANZA DEL POLOLO CILENO NEL REFERENDUM DI DOMENICA 4 SETTEMBRE Un vero terremoto elettorale: hanno votato l’86,8% degli aventi diritto, vale a dire 13 milioni di persone. Mai si era registrato un numero così alto di votanti in tutta la storia del Cile. Nemmeno le proiezioni più […]

Verso il 26 settembre

Verso il 26 settembre

Tra due settimane, le elezioni più scontate della storia ci diranno quel che già sappiamo: la destra andrà al governo, il Pd sarà il grande sconfitto, mentre ogni vera opposizione resterà fuori dal parlamento. E’ il quadro che già immaginavamo il 21 luglio, quando le Camere sono state formalmente sciolte. Le settimane che sono seguite […]

La regina è morta, abbasso la regina

La regina è morta, abbasso la regina

Manco fossimo anche noi sudditi di Sua Maestà da giorni siamo ammorbati da una campagna martellante che vorrebbe imporci il lutto. In effetti si tratta di uno sforzo simbolico sincronizzato a scala internazionale, a conferma della potenza politica della Gran Bretagna (lo vediamo da ruolo di punta di Londra nella guerra contro la Russia), di […]

Energia: dieci verità per fermare la catastrofe

Energia: dieci verità per fermare la catastrofe

Breve riassunto  Poiché ci è venuto fuori un pezzo un po’ lungo, iniziamo con un riassunto sintetico di quel che abbiamo scritto. In particolare, sulle conclusioni a cui siamo giunti. Primo. La questione energetica, dunque quella del caro bollette, è oggi centrale. E lo sarà per un periodo non breve.  Secondo. Le misure del governo italiano, come […]

Le elezioni e noi

Le elezioni e noi

Il 25 settembre sarà il giorno delle elezioni politiche. Saranno elezioni truccate e dall’esito scontato: truccate da un regime bipolare che si ripresenta con due poli intercambiabili che hanno governato insieme fino a luglio, truccate dal controllo totalitario dei media, dall’esito scontato a causa delle norme truffaldine della legge elettorale. Le cose sarebbero andate diversamente […]

Gorbaciov

Gorbaciov

Premesso che trovo vergognoso brindare alla morte di un essere umano, quand’anche si tratti di un nemico (si brinda – mi fa notare un amico – per la nascita di un uomo ottimo, non per la dipartita di uno non ottimo), mi pare comunque penoso il culto agiografico intorno alla figura di Gorbaciov a cui […]

Terrorista N.a.t.o.

Terrorista N.a.t.o.

LIBERIAMO L’ITALIA CONDANNA L’ATTENTATO IN CUI HA PERSO LA VITA LA FIGLIA DI ALEXANDR DUGIN ED ESPRIME SOLIDARIETÀ AL POPOLO RUSSO Sabato sera, alle porte di Mosca, in un attentato, ha perso la vita Darya Dugina, figlia di Alexandr Dugin. Con ogni probabilità il vero obbiettivo dei terroristi era proprio il padre, già condannato a morte […]