Gilet Gialli: violenza sì, violenza no

I media di regime non han perso l’occasione degli incidenti avvenuti a Parigi sabato scorso per dileggiare e sputtanare la sacrosanta rivolta dei Gilet gialli. Da giorni pontificano e deprecano la violenza dei ribelli, dopo che per quattro mesi hanno taciuto di quella terribile della polizia francese. Oggi sul Corsera l’omelia è del  solone Angelo Panebianco.

EUREXIT – Roma 13 aprile: incontro internazionale

In collaborazione col Coordinamento internazionale NO EURO, Programma 101 organizza un incontro che si svolgerà sabato 13 aprile a ROMA presso il Centro Congressi Cavour, con inizio alle ore 9. I lavori termineranno alle 19:30.

E se fosse la lobby nucleare?

Ragionando sul “cambiamento climatico” (1) Questo è solo il primo di una serie di articoli che intendo dedicare alla questione del “cambiamento climatico”. Il tema ormai deborda da ogni dove, e la sua rilevanza politica è fuori discussione. Proverò allora a prendere il toro per le corna, affrontando di volta in volta vari aspetti, ragionando […]

Che fine faranno ora i Gilet Gialli?

L’immagine accanto è senza dubbio quella più significativa della battaglia di strada consumatasi ieri (XVIII Atto dei Gilet gialli) nel centro di Parigi. Il ristorante dei lusso Fourquet’s, simbolo per eccellenza della Francia dei ricchi e dei milionari — dove un pasto può costare fino a 400 euro —, dato alle fiamme.

Meglio la Cina che gli USA

C’è qualcosa che non quadra in questo casino sul Memorandum of  Understanding (MoU –Memorandum d’Intesa) che l’Italia dovrebbe essere sottoscrivere con la Cina in merito alla “Nuova via della seta“ o Belt and Road Initiative (BRI) — il grande progetto con cui Pechino punta a rilanciare la connettività infrastrutturale e commerciale della grande massa continentale eurasiatica e a edificare […]

Noi “sovranisti storici”

Una risposta a Mimmo Porcaro Abbiamo dato ampio spazio all’assemblea nazionale di presentazione del Manifesto per la Sovranità Costituzionale. Avremo tanti difetti, ma quello del settarismo sembra proprio di no.

EUREXIT: Quali strategie per la liberazione?

ROMA – SABATO 13 APRILE 2019 Nessun organismo geopolitico può evitare il collasso se, invece di armonizzare le nazioni, ne accentua i contrasti, scavando un solco tra paesi di serie A e di serie B, tra nazioni imperialiste e nazioni a sovranità limitata. Nessun sistema economico può sopravvivere se, invece di creare eguaglianza sociale e […]

Cambiare agenda (basta Tav)

Non se ne può più. La recessione è ormai una certezza, i dati sui costi dell’euro sono spaventosi, quelli sull’andamento dei salari pure (e la Cgil se ne è accorta solo ora…), ma in Italia si discute del Tav. Dall’Europa arrivano minacce a raffica, il Paese rischia di essere costretto a nuove torture austeritarie, ma […]

Manca un leader o mancano le idee?

Europee: la “sinistra sinistrata” in cocci. Vogliamo discutere del perché? Stavolta evitiamo ogni ironia, che lo spettacolo offerto in queste settimane basta e avanza. Sicuramente la maggioranza dei nostri lettori già conosce gli ultimi passaggi di questa tragicommedia. Per chi invece non li conoscesse, proveremo a sintetizzarli di seguito. Ma lo scopo di questo articolo […]