Yemen: la più grande crisi umanitaria del mondo

Nell’agosto scorso le Nazioni Unite hanno definito quella yemenita “la più grave crisi umanitaria del mondo”. Lo Yemen è stato distrutto dal conflitto iniziato nel 2014, quando i ribelli Houthi, alleati con le truppe fedeli all’ex presidente Ali Abdullah Saleh, conquistarono gran parte del paese, inclusa la capitale, Sanaa.

I cento giorni del governo gialloverde

Cento giorni sono un nulla, un soffio nella vita di una nazione. Per i governi, invece, i primi cento giorni sono importanti, il momento in cui mettere in vetrina i simboli della propria politica. Così è nella società dello spettacolo, dove l’apparenza conta più della sostanza. Lo è un po’ meno per lo strano “tripartito” […]

Via Tria

Come volevasi dimostrare 1: il polverone sull’immigrazione si sarebbe dissolto lasciando il posto al vero busillis: la Legge di bilancio. Come volevasi dimostrare 2: il Ministro dell’economia Tria si rivela per quel che è, il Cavallo di Troia che l’èlite eurocratica, mallevadore Mattarella, ha infiltrato nel governo giallo-verde. Tria, malgrado non abbia le fisique du role, si conferma il […]

Italia: tutti i gatti sono grigi?

Dalla Spagna sull’Italia: l’intervento controcorrente di tre esponenti di spicco della sinistra iberica In Spagna, forse più che altrove, impazza la campagna contro … il rinascente fascismo italiano.Pubblichiamo l’intervento di Héctor Illueca, Manolo Monereo, Julio Anguita in merito alla situazione nel nostro Paese e quindi al governo giallo-verde. Anche loro “rossobruni”?

Bavaglio europeo alla rete

Come sempre accade, la UE applica il ben noto metodo-Juncker. Anche la legge sul copyright – la direttiva liberticida presentata a luglio e bocciata causa le numerose e forti proteste dal mondo del web – viene riproposta con pochi cambiamenti cosmetici, finché non verrà approvata,  in barba alla logica e alla volontà popolare. La narrazione mainstream vuole che […]

La strategia di Salvini e Di Maio

Non avranno lo stesso peso della famigerata lettera della Bce al governo italiano del 4 agosto 2011 (quella che annunciava la defenestrazione di Berlusconi e aprì la via a Monti), tuttavia ci siamo vicini.

Lettera ad un amico straniero

Caro amico,Mi dici che nel tuo paese c’è una campagna massiccia tesa a far credere che qui avanza il fascismo, che Salvini sarebbe addirittura il nuovo Mussolini. Mi scrivi che la maggior parte degli intellettuali di sinistra, e di estrema sinistra,  nel loro rigetto di ogni forma di nazionalismo, giungono addirittura a difendere questa Unione […]

Quale compromesso?

I pericoli della navigazione a vista e la necessità della mobilitazione popolareComunicato n° 11-2018 del Comitato centraledi Programma 101

Sarà di nuovo domenica?

Un’intervista di Diego Fusaro sull’ottima proposta di Luigi Di Maio contro l’apertura domenicale dei negozi, liberalizzata nel 2012 dal governo Monti