La dittatura di Lenin Moreno in Ecuador

Persecuzione politica, terrore, carcere preventivo e proibizione di uscita dal Paese per tutti gli ex-funzionari del Governo Correa (nella foto, da sinistra: Rafael Correa, Lenín Moreno e Jorge Glas)

A’ la guerre comme à la guerre

Che succede se la minaccia dell’oligarchia eurista di provocare, nei primi mesi del 2019, una crisi di liquidità sul debito italiano, diventa realtà? Se il disegno di lorsignori è chiaro (leggi qui), quali sono le contromisure possibili che il governo può adottare? Ecco una domanda alla quale non si può sfuggire. Proviamo allora a sintetizzare […]

Tsipras: “Cedete ora!”

Il Corsera di ieri, con un lungo articolo di Federico Fubini, sbatte la notizia in prima pagina. Senza il minimo pudore il primo ministro greco, non contento di essersi allineato al resto dei paesi Ue nel condannare il governo italiano, suggerisce a Di Maio e Salvini: “Cedete ora, che dopo sarà peggio”.

Jacques Sapir sui “Gilet Gialli”

In Francia, è oggi la giornata dell’«atto secondo» del movimento dei “Gilet Gialli”.Qui sotto un commento di Jacques Sapir sulle mobilitazioni della scorsa settimana, tradotto da Voci dall’estero.

Andare avanti!

ITALIA RIBELLE E SOVRANAComunicato n. 14 del Comitato centrale di P101 Il 9 ottobre scorso, appena giunta a Roma la lettera dei due commissari Moscovici e Dombrovskis che respingeva la Nota di aggiornamento al Def del governo giallo-verde, scrivevamo:

Insopportabile Cassese

Tim: il governo italiano deciso a rinazionalizzare la rete telefonica? Le privatizzazioni, non solo quelle italiane, sono state un disastro. Idem per le liberalizzazioni, le loro sorelle gemelle che dovevano garantire “il mercato”, “le regole”, “l’efficienza”, “la concorrenza” e financo “i diritti dei consumatori”. Ci sarebbe da ridere se non fosse che c’è già abbastanza […]

Chi è Haftar?

Il ritratto di Alberto Negri sul generalissimo “americano” traditore di Gheddafi che piace anche ai russi

Con i Forconi francesi

La Francia è scossa dalla protesta dei “Gilet gialli”, a cui questa redazione rivolge la propria solidarietà. Un movimento spontaneo, cioè sorto dall’iniziativa — petizione on line — di centinaia di cittadini “senza partito” per cancellare il rialzo dei prezzi dei carburanti. Con generale sorpresa il movimento si è subito allargato a macchia d’olio (2mila […]

A volte ritornano. I cosiddetti 40 mila del Sì-Tav

Ritornano i 40 mila? Ma quali 40 mila? Non erano in quarantamila il 14 ottobre 1980, non erano in quarantamila il 10 novembre 2018. Al di là delle cifre, su cui come sempre si assiste a una un po’ risibile battaglia, il fatto più grave della recente esibizione del “popolo Sì-Tav”, è stato precisamente l’avere […]

Se lo dicono Alesina e Giavazzi

L’assassino torna sempre sul luogo del delitto. Nel caso di specie, gli assassini sono due. Parliamo di Alberto Alesina e Francesco Giavazzi, i due araldi italiani del neoliberismo che sul CORRIERE DELLA SERA di oggi, 17 novembre, ritornano all’attacco con un editoriale al contempo spassoso e, non vi sembri paradossale, confortante.