Impeachment (1991-2018)

1991: quando i progenitori del Pd chiesero di processare CossigaLe tante analogie con il – ben più grave – caso Mattarella

Tutti in piazza ora

Comunicato n. 7/2018 – Programma 101 Scrivevamo ieri appena appresa la notizia del complotto ordito dall’élite eurocratica per impedire la nascita del governo M5s-Lega:

Battere il nemico principale

Comunicato n. 6/2018 – Programma 101 Con il rifiuto opposto alla nascita del governo giallo-verde da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, la grave crisi sociale e politica diventa una devastante crisi istituzionale. Per la prima volta nella storia della repubblica, egli ha impedito che il Parlamento eleggesse il suo governo.

UE: un nazismo senza militarismo

«L’Italia è in una nuova condizione coloniale…. siamo in presenza di un fascismo senza dittatura e, in economia, di un nazismo senza militarismo»(Paolo Savona)

Sovranità popolare o dominio delle élite?

Un governo fedele alla Repubblica italiana od alle oligarchie euro-tedesche?Il silenzio, o peggio, la connivenza di tanti costituzionalisti: il caso di Gustavo Zagrebelsky

Ecco i nemici del governo

Oggi, al massimo domani, sapremo quale sarà l’esito del braccio di ferro sul ministro dell’economia. Una postazione strategica che i poteri forti eurocratici non vorrebbero perdere.

I buffoni della stampa

La campagna mediatica non è servita: Mattarella perde il braccio di ferro su Conte, decisivo batterlo su SavonaIn fondo una noterella sulle bassezze di certi sinistrati

Resistenza non è terrorismo!

Appello per togliere Hamas e le organizzazioni palestinesi dalla lista europea delle organizzazioni terroristiche Aderiamo ed invitiamo a firmare questo appello

No al colpo di Stato

Comunicato n. 5-2018 di Programma 101 (P101) (1) Pur tra forti limiti e contraddizioni il governo giallo-verde è l’unico in linea con la richiesta di profondo cambiamento emerso col voto del 4 marzo. Ogni altra soluzione — tipo “larghe intese” o “governo del Presidente” per arrivare a nuove elezioni — avrebbe solo fatto gli interessi […]

Savona all’economia, Mattarella a casa!

Siamo stati facili profeti. Scrivevo il 16 maggio:«La campagna di paura è solo l’antipasto. Il peggio deve ancora venire. Lorsignori, usando Mattarella, tenteranno di uccidere nella culla il tentativo di un governo dei “populisti antieuropei”. Nel caso non vi riuscissero, nei prossimi mesi, forse già nelle prossime settimane, scateneranno l’inferno. Il precedente del 2011 è […]