L’inflazione? E’ di classe

Com’è noto, secondo la teoria monetarista, l’inflazione, ovvero l’aumento generale dei prezzi, sarebbe determinato anzitutto dall’aumento della quantità di moneta in circolazione. Ergo: controllando la quantità della moneta si tiene sotto controllo il suo valore. Sembra non solo intuitivo ma logico se dico che la quantità d’acqua che esce dal tubo dipende da quanto apro […]

Italia in armi dal Baltico all’Africa

Che cosa avverrebbe se caccia russi Sukhoi Su 35, schierati nell’aeroporto di Zurigo a una decina di minuti di volo da Milano, pattugliassero il confine con l’Italia con la motivazione di proteggere la Svizzera dall’aggressione italiana? A Roma l’intero parlamento insorgerebbe, chiedendo immediate contromisure diplomatiche e militari.

Euro sì, euro no, euro nì, euro boh

Con le elezioni che si avvicinano assistiamo ad un evidente paradosso.Sulla questione delle questioni, quella della gabbia dell’euro e dell’Unione europea, si registra un contestuale avvicinamento delle posizioni di tutte le diverse forze politiche in campo.

Che succede in Arabia Saudita?

Il Regno dell’Arabia Saudita sta attualmente subendo enormi cambiamenti nel campo sociopolitico. La spinta a modernizzare il regno e ad aprirlo al mondo è guidata dal giovane e ambizioso principe ereditario Mohamed bin Salman (MBS) [nella foto]. Egli è visto come la mente dietro la strategia di Riyadh di rinnovare l’economia saudita e limitare il potere […]

Tunisia. Esercito nelle strade. 778 arresti

All’ondata di proteste a pochi giorni dal settimo anniversario della rivoluzione, il governo risponde inviando le truppe e rifiutando alcuna manovra di aggiustamento della finanziaria “lacrime e sangue”. Fronte popolare: tutti in piazza il 14 gennaio

La linea Ahmadinejad

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo breve e argomentato saggio. L’autore svolge un’accurata indagine sulla Repubblica Islamica dell’Iran, quindi sulla natura delle diverse fazioni che si combattono al suo interno, in particolare sulla fazione guidata da M. Ahmadinejad. Qual è la sua natura? L’autore ritiene corretta la definizione di “destra tradizionalista”, insistendo però sul suo peculiare […]

L’Irlanda seguirà la Brexit

Gli autentici democratici e gli euro-critici di tutte le correnti accolgono con favore la notizia che la Brexit — a seguito della decisione del Consiglio europeo dei Primi Ministri e dei Presidenti di passare alla fase successiva dei negoziati UE/UK, quella sul periodo dell’uscita di due anni e sull’accordo commerciale post-divorzio tra il Regno Unito […]

Iran: libertà per Ahmadinejad!

Ovviamente nessuno crede che la fiammata di proteste iniziate il 28 dicembre a Mashad e subito estesasi in diverse città del Paese — Qom, Rasht, Kerman, Kermanshah, Qazvin ed altri capoluoghi di provincia —, sia stata una  “cospirazione orchestrata dalla Cia, dai sionisti e dall’Arabia saudita”. Non ci credono, ovviamente, nemmeno le massime autorità della […]

Catalogna: chi ha vinto davvero

Pubblichiamo, condividendola in gran parte, la risoluzione dei nostri fratelli catalani di Xarxa Socialisme 21. Dopo un’analisi del voto, che attesta, oltre alla spaccatura della Catalogna in due campi opposti (spagnolista e indipendentista), l’egemonia in entrambi i campi delle destre neoliberiste; si tira quindi il bilancio della situazione politica dopo il voto e si fa una proposta.

Tsipras il bastardo

«È in questo contesto che sopraggiunge il messaggio di Tsipras al suo amico, il socialdemocratico Martin Schulz, per implorarlo che … “in questa fase decisiva per l’UE dovrebbe accettare di rientrare in un grande coalizione guidata da Angela Merkel”».