«Finiremo per rimpiangere Schäuble»

Un articolo di Hainer Flassbeck (nella foto) sulle conseguenze del voto tedesco Sono ormai passate due settimane dalle elezioni tedesche. Il nuovo Bundestag si riunirà il 24 ottobre, ma la formazione del governo Merkel IV richiederà altro tempo. In compenso è pressoché sicuro che esso sarà espressione della “coalizione Jamaica”, chiamata così dai colori della […]

Abbassare l’età pensionabile si può (in Polonia)

Il governo polacco non ci è certo simpatico. Tuttavia, almeno in materia pensionistica, la destra al potere ha mantenuto le promesse fatte nella vincente campagna elettorale del 2015. Il che – prescindendo qui da un giudizio complessivo sulla politica polacca – è comunque di grande interesse in chiave europea.

Elezioni 2018: la proposta della CLN

ITALIA RIBELLE E SOVRANA Importanti elezioni sono alle porte. Sinistre, destre e M5S continueranno a perpetuare l’attuale disegno europeo se non li fermiamo prima. Non basta cambiare l’orchestra, occorre cambiare musica. Facciamo in modo che i cittadini trovino nelle urne un’alternativa reale! Un progetto di società libero dallo strapotere delle multinazionali, dal giogo dell’Europa e […]

La sinistra sovranista

Provo a smentire un luogo comune secondo il quale il sovranismo nel nostro Paese sarebbe nato a destra, quindi destinato ad approdare sugli angusti lidi di un nazionalismo regressivo. Indico quindi le tappe faticose con cui ha preso forma, nel nostro Paese, quella corrente politica e di pensiero che rappresenta a tutti gli effetti la […]

Catalogna: la posizione di P101

(1) Si riconosce in linea di principio il diritto di ogni nazione storica alla autodeterminazione; (2) questo riconoscimento non implica tuttavia il sostegno a priori alla secessione, che dipende invece da concreti fattori politici (che natura avrà il nuovo eventuale stato? quale sarà il suo posizionamento geopolitico, ecc.);

Hamas: riconciliazione o capitolazione?

Come noto, Hamas ha accettato di cedere il governo di Gaza all’ANP. Dieci anni di assedio israeliano (ma pure egiziano) hanno dato i loro frutti. Il formale passaggio dei poteri è stato sancito ieri con l’arrivo del premier palestinese Rami Hamdallah nella Striscia. Ufficialmente si parla di una “riconciliazione” tra le fazioni palestinesi, che dovrebbe […]

2 ottobre in Catalogna

Otto note sintetiche sul referendum di ieri Ci sarà tempo per riflettere più a fondo sui possibili sviluppi della crisi catalana. Intanto però il referendum è alle nostre spalle e alcune cose già le possiamo dire.

I Curdi, un’arma di destabilizzazione di massa di Washington in Medio Oriente

In questi ultimi tempi ci siamo occupati più volte della questione curda: dal ruolo curdo in Siria, alle possibili conseguenze del referendum nel Kurdistan iracheno. Evidente come l’imperialismo ed il sionismo stiano strumentalizzando la causa curda per i propri fini. Si tratta di una questione assai intricata che merita di essere approfondita. Utile in questo […]

Elezioni 2018: unica lista dei sinistrati?

Eccoli qui i sinistrati, in un bel quadretto di famiglia. La foto è stata scattata il 23 settembre scorso a Reggio Emilia, nell’ambito del festival di Sinistra Italiana. In ordine partendo da sinistra: Pippo Civati (Possibile), Pierluigi Bersani (Articolo 1 MDP), Nicola Fratoianni (Sinistra Italiana), Tomaso Montanari (Brancaccio), Maurizio  Acerbo (Prc).

Ipocrisia atomica

Il 19 settembre scorso, subito dopo il discorso di morte e distruzione fatto da Trump, presidente di un impero impazzito dove la gente si difende dagli uragani sparando, l’Onu ha aperto la firma sul trattato di messa al bando delle armi nucleari che impegna chi lo sottoscrive a non produrre, possedere, usare o minacciare di […]