No al Conte-bis!

Comunicato n. 10/2019 del Comitato centrale di Programma 101 NO AL CONTE-BIS! NO ALLA RESTAURAZIONE DEI SERVI DI MERKEL, MACRON E TRUMP

Il partito dell’Italexit

Nella crisi sistemica il naufragio del governo giallo-verde apre una nuova fase politica. Che fase è? E soprattutto, che si deve fare affinché la protesta popolare sfociata nelle elezioni del 4 marzo 2018 non si disperda? Dentro Programma 101 è in corso una discussione di cui questo contributo di Pasquinelli è frutto. Lo sottoponiamo all’attenzione […]

Il governo delle catene europee

Dalle catene euriste l’Italia non si è mai liberata neanche un po’. Ma se non altro, nel suo primo semestre di vita, il governo gialloverde poneva di tanto in tanto la questione. Poi è arrivato il secondo semestre, e si è progressivamente iniziato a parlar d’altro. Siamo giunti così alla rottura salviniana, sempre parlando d’altre […]

Chi è ora il nemico principale?

Sul madornale errore tattico compiuto da Matteo Salvini, quello di aver fatto cadere il governo giallo-verde(blu) abbiamo scritto abbastanza.

I poteri forti ringraziano… Salvini

«Nemico non è il concorrente o l’avversario in generale. Non è neppure l’avversario privato che ci odia in base a sentimenti di antipatia. Nemico è solo un insieme di uomini … Che si contrappone ad un altro raggruppamento dello stesso genere». Carl Schmitt (Il concetto di Politico)

Genova: insultati e aggrediti giovani attivisti del 12 ottobre

Denunciamo l’ignobile aggressione avvenuta oggi al Mercato Rionale di Bolzaneto da parte di vili che ci hanno insultato, diffamandoci come fascisti, e hanno sputato contro i nostri ragazzi intenti a volantinare a favore della liberazione dell’Italia e della manifestazione che si terrà il 12 Ottobre 2019 a Roma. (Nella foto il volantinaggio dei giovani attivisti […]

Hong Kong: la rivolta reazionaria

Hong Kong è paralizzata da settimane da una rivolta che ci viene descritta come meravigliosa ed i suoi protagonisti come eroi della democrazia, mentre d’altra parte le autorità cinesi sono dipinte come autoritarie e criminali.Provate ad immaginare cosa accadrebbe nel liberale Occidente se solo si tentasse di bloccare un grande aeroporto internazionale…Ma cosa vogliono i […]

«Tutto il potere a Giorgetti!»

Sono tanti i commentatori che ancora si interrogano sul vero scopo della crisi voluta da Salvini. Elezioni subito ammazza tutti, dicono i fans. Volontà di scansare la responsabilità delle Legge di Bilancio, dicono maligni i cultori dell’austerità come medicina sociale. Semplice manovra per ottenere un rimpasto, secondo alcuni maldestri minimalisti.

Il populismo in genere e quello di Salvini

Da alcuni anni, anzitutto dopo la sorprendente ascesa al trono di Trump, non c’è giorno in cui i media globali, anzitutto liberali e di rito politicamente corretto, non discettino sul “populismo”.

Fassina, ma che ti sei fumato?

All’apice della sua forza politica Salvini — dopo che per mesi aveva ripetuto il contrario — ha deciso di far cadere il governo. Se non avrà, come pensiamo, le elezioni subito, pagherà caro aver dato retta a Giorgetti e alla cosca padana.