Libia: insurrezione popolare e guerra civile

I tanti elementi della tempesta in corso L’onda lunga delle rivoluzioni democratiche in Tunisia ed Egitto, dopo aver toccato l’Algeria, lo Yemen, Bahrein, Gibuti e ieri anche il Marocco, sommerge ora la Libia. La sommossa scoppiata nell’indomita Bengasi il 16 febbraio, travolge da ieri, 20 febbraio, anche la capitale Tripoli, considerata la roccaforte del regime […]

Non è mai troppo tardi

A coloro che hanno ancora fiducia nella cosiddetta “Autorità nazionale palestinese” Abbiamo scritto l’altro ieri sulle devastanti notizie rese note da al-Jazeera e che dimostrano, oltre ogni ragionevole dubbio fino a che punto la cricca di Abu Mazen si sia spinta nel suo scandaloso rapporto di collaborazione con le autorità sioniste israeliane. La documentazione resa […]

Tutto quello che non dovreste sapere sull’Eritrea (3/3)

Terza parte dell’intervista di G. Lalieu e M. Collon a Mohamed Hassan Le prime due parti di questa intervista sono state pubblicate l‘8 ed il 24 maggio. L’intero Corno d’Africa è occupato da potenze neocoloniali.  Tutto?  No!  Un paese di indomabili rivoluzionari resiste ancora all’invasore.In questa terza e ultima parte del nostro capitolo dedicato all’Eritrea, […]

La più grande missione umanitaria per rompere l’assedio di Gaza

In partenza da Atene la nave “8000”, della Campagna EuropeaLa Marina turca scorterà la Freedom Flotilla Di Angela Lano, da Atene (www.infopal.it). 23 maggio. I porti ateniesi sono in fermento: le navi della Freedom Flotilla in partenza per Gaza sono in allestimento. Ieri, dalla Turchia ne sono partite tre, cargo e passeggeri. Tra lunedì e martedì […]

I ribelli ceceni rivendicano gli attacchi a Mosca

Chi ci segue sa che siamo per il diritto all’autodeterminazione dei popoli, tra cui quello ceceno. Sa anche che non siamo mai stati indulgenti con lo stragismo dei jihadisti salafiti. Qui sotto pubblichiamo il reportage di aljazeera sui recenti attacchi a Mosca e nel Daghestan. da english.aljazeera.net Doku Umarov, uno dei leader separatisti ceceni, in […]

Reazione a catena?

Il governo olandese cade sull’Afghanistan e i vertici della Nato vanno in crisi nervosa Ieri, in Olanda, si è dimesso il governo Balkenende, una coalizione formata da cristiano-democratici, liberali e laburisti. Questi ultimi hanno ritirato la fiducia al governo perché contrari al prolungamento dell’impegno in Afghanistan oltre il 2010.Già così la notizia è molto interessante […]