L’Italicum s’abbatte e non si cambia

Perché M5S ha ragione a rifiutare i pasticci del Palazzo, mentre ha invece torto nel riproporre la propria legge sul modello spagnolo La danza attorno all’Italicum prosegue con la scivolosa mozione di Sinistra Italiana

Referendum: se Renzi perde deve andarsene? Si, con buona pace di Di Maio

Che deve fare Renzi se perde il referendum? Deve andarsene, punto e basta. In primo luogo perché ha impegnato la sua parola in questo senso e non possiamo permettere che possa restare Presidente del Consiglio un Pulcinella del genere, poi per ragioni di ordine costituzionale che ho già spiegato. Per questo non ho per nulla apprezzato la recente […]

Il «marocchino fra le mani»

Un titolo vergognoso e la figuretta dell’Annunziata (L’Huffington Post) «Vorrei avere quel marocchino fra le mani». Questo il titolo, sparato con i soliti caratteri cubitali, dal solito sguaitissimo Huffington Post di Lucia Annunziata. La frase sarebbe del marito di una delle vittime dell’attentato al Museo del Bardo di Tunisi. Peccato che il titolone della testata […]

Viva il NeoCiD!

Il caso Lupi e la liquefazione di Ncd Ncd. Non possiamo farci nulla: quell’acronimo ci ha sempre ricordato un insetticida, mai un partito. E neppure un partitello o un partituncolo. Al confronto il vecchio Ccd, che pure ci faceva venire in mente un compact disk un po’ allungato, ci fa la figura di un gigante. […]

Contrordine

Libia: i dilettanti allo sbaraglio di Palazzo Chigi e i perché di un dietrofront Dunque, almeno per adesso, le navi italiane non salperanno per Tripoli. Già lunedì scorso Renzi aveva annunciato un comico dietrofront, optando apertamente per una “soluzione politica” al posto dell’azione militare. E su questa linea si è espresso ieri il Consiglio di […]

9 dicembre: «compagno Alfano, pensaci tu!»

Il Ministero degli interni va giù duro: vieta blocchi e presidi. Che fare ora? BENZINA SUL FUOCO Il Viminale (Ministero degli interni) ha inviato ieri sera una circolare ai prefetti e alle questure con cui vieta ogni assembramento o presidio in prossimità di svincoli autostradali, ferroviari, marittimi, nonché ogni tentativo di bloccare le strade.

Mare Monstrum, guerra ai migranti nel Mediterraneo

Nel Mediterraneo l’Italia fa la guerra ai migranti. Non dichiarata, certo, ma di guerra indubbiamente si tratta. Perché le strategie, gli attori, gli strumenti, le alleanze e le modalità d’intervento sono quelli di tutte le guerre. E causano morte. Morti, tanti morti.

Cul de sac

La crisi senza fine di una classe dirigente che può fare ancora molti danni D’accordo, Ruby non era la nipote di Mubarak. Ma chi si era rifiutato di crederlo, ora crede invece alla sincerità di Alfano sul caso kazako. Come cambiano i tempi! E in quanto poco tempo essi mutano! Con questo suo  ravvedimento operoso […]

Fuori dal podio

Se i sondaggi danno Monti al quarto posto Doveva spaccare il mondo e invece si spaccherà solo le corna. Non è passato neanche un mese dalla sua «salita» in politica, una specie di ascensione in cielo benedetta dalla Curia e dalla Banca, e tutto è salito fuorché i suoi consensi.

Schema greco in salsa italiana

L’Europa balla, la politica italiana pure, ma ecco che spunta l’asse dell’euro Ogni ragionamento sulle prossime elezioni politiche appare davvero campato in aria. Il 2013 sembra lontano anni luce. La scena è dominata dalla crisi economica, e in questo quadro le alleanze bersaniane, le poco credibili riverniciature alfaniane, per non parlare delle manovre casiniane, interessano […]