Giordania. Re Abdallah cambia premier ma non economia

Le dimissioni presentate ieri dal premier giordano, autore di una contestata flat tax, difficilmente placheranno le proteste nella capitale e in altre città per la riforma fiscale e le misure di austerità annunciate dal governo uscente su pressione del Fondo monetario internazionale (nella foto: proteste ad Amman contro la riforma fiscale)

Da Homs ad Amman, accolti dalla Palestina

Decine di famiglie di rifugiati siriani hanno trovato accoglienza a Nasser, un campo palestinese non riconosciuto dove da decenni vivono migliaia di profughi della Nakba e nella Naksa. Intanto la Giordania inasprisce le misure che frenano l’afflusso di nuovi profughi.

Verso la Palestina

IL 30 MARZO E’ VICINOa che punto siamo INFORMAZIONI GENERALI ..1.. Come sapete la Marcia Globale per Gerusalemme avrà luogo il 30 marzo prossimo

Hamas e Jihad Islamico aderiscono all’OLP

Gaza – Speciale InfoPal. Per la prima volta dalla sua fondazione, il Movimento di resistenza islamica, Hamas, entrerà – a titolo temporaneo – a far parte dell’Organizzazione di Liberazione della Palestina (Olp).

Il reuccio ascemita si sbraccia a chiedere aiuto a Israele

Giordania: aumentano le proteste contro il governo Anche ieri migliaia di persone sono scese in piazza in diverse città della Giordania: oltre che ad Amman si è manifestato a Tafileh, Karak, Zarqa, Irbid, Jerash e Salt. I manifestanti chiedono le dimissioni del governo, lo scioglimento della camera e l’espulsione dell’ambasciatore israeliano in Giordania. Forti le […]

Il rapporto della Commissione Goldstone e la “difesa” di Israele

Proponiamo ai nostri lettori un’attenta analisi del rapporto Goldstone e della “difesa” adottata da Israele di fronte alle conclusioni della Commissione. Il testo, che pubblichiamo di seguito, è stato scritto dall’avvocato Ugo Giannangeli sulla base di una sua relazione svolta alla Camera del Lavoro di Milano il 30 marzo scorso. Nel frattempo i sionisti hanno […]