Giungono i primi risultati delle elezioni irachene del 7 marzo

Non ci saranno colpi di scena. Con o senza frodi elettorali la sgangherata coalizione elettorale guidata dal primo ministro Nuri al-Maliki e imperniata sul partito shiita al-Dawa, risulterà la prima arrivata rispetto alle altre due più importanti. Essa, del resto, vinse già le elezioni provinciali del gennaio 2009. Il blocco al-Maliki, il cui nome viene […]