Elezioni: non scandalizzatevi

Primo comandamento: battere l’asse Monti-Partito democratico «Detto fuori dai denti non solo ci auguriamo un successo della lista M5S e che la lista degli arancioni riesca a superare lo sbarramento. Ci auguriamo che i berlscones e i leghisti non vengano travolti».

Chi ingoia Ingroia?

Rivoluzione civile: che delusione! Questa mattina il Pubblico ministero palermitano ha ufficialmente presentato se stesso come capolista e candidato premier della lista degli arancioni, più precisamente nominata «Rivoluzione civile INGROIA».