Lapavitsas sul FMI e il terzo “salvataggio” della Grecia

Nell’estate scorsa dicemmo che l’accettazione del diktat euro-tedesco, da parte di Tsipras, era non solo una capitolazione dalle conseguenze gravissime, ma anche una scelta che avrebbe solo prolungato, rendendola ancor più dura, l’agonia senza fine della Grecia. Oggi sappiamo che è andata esattamente così.

Grecia default: l’Italia trema (lacrime di coccodrillo)

«E di chi la colpa se il default di Atene rischia di mandare per aria anche l’Italia? Non solo della Troika, ma dei governi italiani (Berlusconi prima e Monti poi) e dei politici (Pd e Forza Italia in primis) che accettarono quei due piani di “salvataggio” della Grecia, facendo passare il debito dai bilanci delle banche d’affari […]

Le bugie hanno le gambe corte

Un nostro lettore, a conferma che i media italiani hanno adottato rispetto a Monti il medesimo stile di Minzolini verso Berlusconi, ovvero spacciato il vertice europeo del 28-29 giugno come una “italica salvifica vittoria”, ci fa notare quanto dichiarato da Monti stesso al Washington Post: «Se gli Italiani si scoraggiassero vedendo i loro sforzi vani, ciò potrebbe […]

Il capitalismo è morto

Dieci tesi di Paolo Giussani sulla crisi 1. Anche se la crisi esplosa tre anni fa è solo una manifestazione acuta di una patologia cronica crescente iniziatasi con la fine del boom postbellico negli anni ’70, segna comunque uno spartiacque fra due fasi distinte perché è la prima manifestazione di un crollo generalizzato. Senza il […]