Draghi e la “schizofrenia necessaria” del discorso eurista

Il capo della Bce da SuperMario a Super Pippo Avevamo scritto che SuperMario non esiste. Sono bastati alcuni giorni ed al suo posto è apparso una specie di Super Pippo rimasto senza noccioline. Il Draghi del fantasmagorico QE ha già lasciato il posto a quello della solita litania eurista, ma con qualche interessante dubbio in […]

Draghi sta con Berlino

Con il suo Nein il presidente della Bce strapazza malamente Ignazio Visco e chiarisce una volta di più chi comanda in Eurolandia Non che ci fossero dubbi, ma Mario Draghi l’ha voluto affermare con chiarezza: lui sta con Berlino e con la Bundesbank, non certo con Bankitalia e con il governo di Roma.

Mani in alto, questa è una rapina (legalizzata)

Verificare chi come quando e perché speculerà sui crediti deteriorati delle banche ‘salvate’? Impossibile. Il segreto tutela la distruzione del risparmio italiano.La truffa del decreto salva-banche è fin troppo evidente. La difesa dei cittadini truffati è un dovere, per ragioni di giustizia e non solo. Il governo vorrebbe chiudere la partita con un’elemosina. Una presa […]

La nostra mossa strategica (sovranità nazionale e socialismo)

Come abbiamo informato ieri, inizia oggi a Barcellona un incontro-seminario internazionale promosso da intellettuali e militanti spagnoli che nella primavera scorsa lanciarono il Manifesto “Salir de l’euro”. Sarà presente Fabio Frati, per il Coordinamento della sinistra contro l’euro.Qui sotto il denso contributo scritto e inviato da Moreno Pasquinelli, della Segretaria nazionale del Mpl.

Il documento fondativo di «Unità Popolare»

Occorre sostenere Unità Popolare (PU), che si pone in coerente continuità con il NO del popolo greco ai diktat dell’oligarchia euro-tedesca. Unità Popolare chiama ad un grande fronte popolare per cancellare le condizioni dell’infame piano di salvataggio, ponendo fine alla servitù del debito  nazionalizzando il sistema bancario.

Il caso Tsipras: fisica e metafisica del “trasformismo”

Una riflessione lucida e implacabile del nostro compagno Manolo Monereo sullo psicodramma greco e la capitolazione di Tsipras Loro, quelli che comandano, non sbagliano mai. E di solito hanno ragione. La loro specialità è quella di cooptare, integrare, domare i ribelli al fine di garantire che il potere di chi governa davvero (e non si presenta alle […]

Lo strozzino

La Bce impone il “congelamento” del 27% dei depositi delle banche grecheMario Draghi tira la volata alla linea euro-tedesca: o Tsipras capitola, o la Grecia è fuori dall’euro

Per un nuovo Oxi day

Un’Europa antidemocratica, irriformabile e politicamente fallita: come non dirgli di NO (e non solo in Grecia)? Mancano 24 ore al referendum greco. Il risultato appare incerto. Gli effetti della paura sono difficilmente misurabili, ma un peso lo avranno. E di certo peseranno le incredibili incertezze di Tsipras. Ciò nonostante il NO può comunque prevalere, sia […]

Grecia: uniti per la vittoria del NO

Qui sotto il comunicato diffuso da “Ora-costituente” e dal “Coordinamento nazionale sinistra contro l’euro”Bisogna dire le cose come stanno.La prima cosa che insegna la vicenda greca è che Diavolo e Acqua Santa non possono stare assieme: non si può porre fine all’austericidio neoliberista restando nella gabbia dell’euro e dell’Unione Europea.