Francia bloccata contro il Jobs act

In atto il blocco della produzione nei diversi settori industriali. I sindacati pronti a paralizzare la Francia. È in arrivo l’ottavo sciopero generale e nazionale

Libertà di pensiero… quale pensiero?

Mi viene in mente quanto accadde in Norvegia il 22 luglio 2011. Un invasato cristiano-sionista bianco, Anders Breivik, dopo aver piazzato una bomba sotto il Parlamento facendo 8 vittime, si recò sull’isola di Utoya, sterminando ben 69 giovani che partecipavano ad un campo estivo socialdemocratico.