BHL: purché guerra sia

Il girotondo di Bernard-Henri Levy: nel 2011 con gli islamisti per fare la guerra a Gheddafi, nel 2014 con i fascisti ucraini per  attaccare la Russia, oggi contro gli islamisti ed in alleanza con Putin per arrivare fino a Mosul

BHL: una canaglia con la licenza di scrivere

A proposito di un articolo del guerrafondaio Bernard-Henry Lévy (BHL) sull’Ucraina Se non ci fosse andrebbe inventato. Di fronte ad una qualunque crisi internazionale, qualora uno si fosse distratto per un attimo, basta guardare cosa dice e cosa fa BHL per schierarsi dalla parte giusta. Cioè quella opposta ai proclami del “nuovo filosofo” francese.

Bernard-Henri Levy, il bombardatore

«Diciamolo senza tanti fronzoli: Bernard-Henri Levy fa veramente schifo, al pari di chi lo ospita sulle proprie colonne. La qual cosa però non stupisce, dato che si tratta pur sempre degli stessi che fecero di Oriana Fallaci, cioè di una pazza sanguinaria e invasata, l’icona dell’occidente». Notoriamente i bombardatori «umanitari» (bum) vanno sempre di corsa. […]