La resistibile ascesa del secondo Matteo

Il 30 maggio 2014, cinque giorni dopo il suo grande successo alle europee, scrissi un articolo all’epoca controcorrente: «La resistibile ascesa di Matteo Renzi». Pare passata un’era geologica, ed invece non sono neppure cinque anni… Al tempo i più gli pronosticavano un ventennio al potere, oggi sappiamo tutti com’è andata.

Il dilemma di Salvini

Ieri Sandokan scriveva che ove Matteo Salvini non cambia presto musica; se si fissa a fare del contrasto all’immigrazione l’alfa e l’omega della sua battaglia; se non compie “la mossa del cavallo” mettendo al centro le questioni sociali — che sono il terreno vero di scontro con le élite e su cui si consolida o […]

Di Battista, bene così

Il 12 novembre, sicuro di una vittoria rotonda del NO, il Consiglio nazionale di Programma 101, chiedendosi quale strada si sarebbe dovuta prendere dopo il 4 dicembre, dichiarava:

M5S e l’uscita dall’euro

La stampa di regime non perde occasione per segnalare quelle che chiama “giravolte” di M5S sull’uscita dall’euro. Da parte nostra abbiamo segnalato più volte le incertezze di M5S. Anzi, per essere più precisi, abbiamo denunciato le dichiarazioni pro-euro di Di Maio, registrando che nei Cinque Stelle ci sono due posizioni.

Ne vedremo delle belle!

Dal tramonto di Berlusconi all’aurora della rivolta sociale Uno dei morbi che appestano la scena politica è il politicismo. In cosa consiste il politicismo? Nell’illusione dei politici di essere i demiurghi della realtà sociale, nell’idea che la sfera del politico sia effettivamente autonoma da quella sociale. Questa sindrome si manifesta in forma acutissima e lampante […]