Lotta di classe e “rivoluzioni colorate”

I FATTI…. Iraq: il 1 ottobre scoppia a Bagdad, una rivolta popolare, coi giovani in prima fila, contro il carovita, la disoccupazione, l’endemica corruzione. Dopo pochi giorni i rivoltosi, sempre più numerosi malgrado il coprifuoco e le prime vittime, chiedono che il governo se ne vada a casa. Nei giorni successivi la sollevazione si estende […]

La censura di Facebook sui crimini israeliani

Comunicato inviato a diversi organi di stampa, con richiesta di diffusione Gentile Direttore,Nell’arco di tre mesi, Facebook ha bloccato la mia pagina tre volte per un periodo di 30 giorni ciascuna: alla fine saranno 90 giorni di censura e di bavaglio durante i quali il cittadino Diego Siragusa non potrà esprimere le proprie opinioni e […]

Il testamento politico-filosofico di Costanzo Preve

Diamo un titolo molto impegnativo a questa lettera del giugno 2009 di Preve ad un amico francese. Impegnativo ma non sbagliato. Dopo il 2009 Preve continuò, malgrado la malattia, la sua indomita battaglia teorica e filosofica — fino alla sua ultima fatica: Una nuova storia alternativa della filosofia. Il cammino ontologico-sociale della filosofia —, ma questa […]

La grande immigrazione non è sostenibile

«È bene dirsi la verità. Dirsi la verità è sempre stato, come scrive bene Giacomo Leopardi, il presupposto di ogni comunicazione dotata di senso»Costanzo Preve Davanti all’attuale flusso migratorio in corso verso in Italia e nell’Unione europea si confrontano due linee di pensiero.

Costanzo Preve (1943-2013)

Un anno fa a Torino, dopo breve malattia, scompariva il pensatore e filosofo Costanzo Preve (nella foto). Era nato a Valenza Po nel 1943 ed aveva conseguito tre lauree: in Scienze politiche a Torino, in Filosofia alla Sorbona di Parigi ed in Neoellenistica ad Atene. Professore di Liceo a Torino, aveva pubblicato nel corso della […]

Costanzo Preve ci ha lasciato

Nella notte del 23 novembre, all’età di settanta anni, è venuto a mancare Costanzo Preve. Lo conoscemmo come intellettuale comunista a metà degli anni ’80, attraverso i suoi scritti, che leggevamo sulla rivista Marx101. Costanzo aveva nel frattempo preso le distanze dal suo maestro Luis Althusser, conosciuto da studente a Parigi negli anni ’60.

Dicotomia destra-sinistra: tramonto o eclissi?

Occorre sempre distinguere, nella sfera delle idee, ciò che è caduco da ciò che è invece imperituro. I tempi lunghi della storia hanno sempre condannato all’oblio le concezioni che rivelano di non avere sostanza veritativa, che non poggiano cioè né su sicure basi etico-politiche, né su fondamenta storico-sociali. Essendo di quest’ultima specie la sorte dell’idea […]

Francia: votare per il Front National?

Marine Le Pen e le pene di Costanzo Preve «In Francia il 22-4-2012 ci sarà il primo turno delle elezioni presidenziali, ed il 6-5-2012 il secondo turno fra i primi due rimasti. Se fossi francese andrei a votare in entrambi i turni. Al primo turno (scandalo! orrore!) voterei Marine Le Pen, ed anche al secondo turno, […]

Le lacrime della signora Fornero

La domanda fondamentale: la giunta dei tecnocrati sa dove sta andando o sono completamente fuori controllo? 1. Domenica 4 dicembre 2011 gli italiani hanno assistito in diretta televisiva alla somatizzazione della crisi capitalistica nella forma del pianto della signora Fornero, membro della giunta tecnocratica di Monti. L’indomani, all’interno della recita giornalistica, i commentatori si sono […]