Perché lo smarrimento regna in Piddinia

Sono tanti quelli che dicono di non capirci nulla nelle attuali vicende del Pd. Mi dispiace per loro, ma le cose non sono poi così complicate. Il fatto è che il 4 dicembre non è passato invano, come invece pensavano quelli del “tanto non cambia niente”.

Testa di Cuperlo!

Italicum: la pagliacciata di un accordo che non vale niente, ma dice già troppo Ragazzi, è arrivata l’arma finale. Quella decisiva. Un missile atomico. A testata multipla? No a testa di Cuperlo.

Italicum: il dietrofront che Renzi non può fare

Adesso alcuni si aspettano da Renzi una qualche novità, qualche aggiustamento tattico, qualche ripensamento. In molti credono che il piatto forte potrebbe essere la rimessa in discussione dell’Italicum, come preme alla sinistra Pd. Scordatevelo. Non solo perché tutto ciò non è nelle corde del personaggio, ma soprattutto perché è oramai troppo tardi. Essendosi spinto troppo […]

La resa della «sinistra Pd»: è liquidazione definitiva

Con il voto sulla riforma costituzionale, la “sinistra” Pd si è definitivamente arresa a Renzi. Poco importa che il fiorentino abbia concesso qualcosa (peraltro irrilevante ai fini dei nuovi equilibri istituzionali), anche se avesse concesso la piena elettività di tutto il nuovo Senato, non cambierebbe nulla dal punto di vista politico perché quello che conta […]

Piddine pulsioni di morte

Caos kafkiano all’Assemblea nazionale del Partito democratico. L’assise tanto attesa doveva decidere le regole di congresso e primarie. Non s’è deciso un fico secco, per la semplice ragione che il numero legale non c’era. Dei mille delegati aventi diritto, infatti, non era presente nemmeno la metà. Il che si vedeva a colpo d’occhio, e la […]