Privatizzazioni: se perfino un Orfini qualunque…

Mentre le nuove privatizzazioni affannano, ricominciamo a parlare di nazionalizzazioni. Per capire quanto sia necessario diamo uno sguardo alle privatizzazioni del passato, a partire dal caso da manuale del settore elettrico

La mega-diga del Quimbo in Colombia: devastazione made in Italy

Repressione colombiana per conto ENEL Il fiume Magdalena non è l’arteria idrica più lunga della Colombia, ma per le sue rilevanza strategica e portata è sicuramente il più importante. Lungo i suoi 1500 chilometri, di cui quasi due terzi sono navigabili, vivono decine di migliaia di famiglie la cui sussistenza economica dipende, direttamente o indirettamente, […]

Disonestà elettrica

L’aumento delle bollette e le lacrime di coccodrillo del presidente dell’Enel Fino ad un anno fa la dirigenza dell’Enel diceva «o nucleare o buio»; con la stessa faccia tosta oggi piange per la sovrapproduzione che riduce la redditività del termoelettrico tradizionale. Poco onesti allora o poco onesti oggi? Poco onesti ieri ed oggi.

Il grande inganno delle liberalizzazioni

Il caso dell’energia – In risposta ad un articolo di Massimo Mucchetti Il governo sta per varare il decreto sulle liberalizzazioni. Un’altra mazzata al popolo lavoratore, basti pensare al via libera ai licenziamenti discriminatori, ottenuto con l’aggiramento dell’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori. Che le liberalizzazioni abbiano ben poco a che fare con la mitica […]

I discendenti dei Maya: Enel distrugge la madre terra

Ci siamo già occupati (vedi articolo) del comportamento arrogante dell’Enel in Guatemala. Della vicenda torna a scrivere il quindicinale primapagina, con due articoli che pubblichiamo di seguito. Nel primo si dà notizia sugli ultimi sviluppi della lotta degli Indios Ixil; nel secondo viene proposto un parallelo tra questa battaglia e quella delle popolazioni dell’Amiata sulla […]

Senza freni

Il manifesto de Il Sole 24 Ore, ovvero il disco rotto di un liberismo senza limiti e senza argomenti di un capitalismo senza idee La maxi-manovra tremontiana è stata varata a tempo di record da un Parlamento sordo e grigio come non mai. Felice come un bambino col gelato in mano l’indecente inquilino del Quirinale, […]

I disperati trucchetti del partito atomico

Il partito dell’atomo ha perso, ma non vuole pagare il prezzo politico. La lobby gioca la carta della «moratoria» per lasciarsi la possibilità di riemergere dopo la tempesta. Ma intanto, qualcuno sa davvero cosa sta succedendo a Fukushima? Probabilmente il batter d’ali di una farfalla in Brasile non ha mai provocato un uragano in Texas, […]

Guatemala: l’arroganza dell’Enel contro le comunità indigene

Dal Mininotiziario America Latina dal basso della Fondazione Neno Zanchetta, riceviamo questo pezzo sul comportamento della multinazionale Enel Green Power in Guatemala. La denuncia dell’arroganza dell’Enel, spalleggiata in pieno dall’ambasciatore italiano, viene dal “Consejo de Juventudes Maya, Garifuna y Xinca de Guatemala”. Oggi, venerdì 18 marzo nelle prime ore del pomeriggio 500 soldati vestiti in […]

Atomicamente previdenti

La lobby del nucleare al passaggio dal governo di B a quello delle 3M C’è qualcosa di vagamente surreale nelle decisioni prese dal Consiglio dei ministri venerdì scorso. Ministri che litigano su tutto, la consapevolezza di essere alla frutta ma senza che vi sia nessuno in grado di promuovere un “25 luglio”, un provvedimento contro […]

Nucleare: Tremonti raccoglie il “testimone” di Scajola?

A proposito delle assurde affermazioni del ministro dell’Economia sulle questioni energetiche Sarà che Cortina d’Ampezzo è un luogo che si presta più alla contemplazione del paesaggio che ai discorsi seri, ma le affermazioni fatte sabato scorso nella perla delle Dolomiti dal ministro dell’Economia sono un ineguagliabile mix di luoghi comuni, spudoratezza, malafede e tanta ignoranza.Quale […]