Rivoluzionari ed Alawiti

Ulteriori considerazioni sul movimento di Gezi parkL’articolo “Gezi park: fra democrazia e kemalismo, possibilità e pericoli per una sinistra sociale rivoluzionaria” si chiudeva con la seguente proposizione: “La rivoluzione si rivelerà impossibile qualora sia fondata esclusivamente sulla comunità alawita.” Alcune reazioni mi hanno sollecitato ad offrire una più approfondita spiegazione.

Gezi park: fra democrazia e Kemalismo

Possibilità e pericoli per una sinistra sociale rivoluzionaria La vecchia sinistra aveva sbagliato di fronte alla sfida dell’AKP, perchè erroneamente lo ha ritenuto una lineare prosecuzione della dittatura militare. Dato che le tendenze autoritarie e culturalmente repressive di Erdogan stanno emergendo, si profila una nuova possibilità per i democratici rivoluzionari. Ma ad  una condizione: non […]

Perché la Turchia è in fiamme?

Intervista di Gabriele Repaci ad Aytekin Kaan Kurtul della Unione della Gioventù di Turchia (TGB). Il Campo Antimperialista esprime piena solidarietà all’ondata di proteste popolari che dal 28 maggio scorso scuotono la Turchia. Tutto nacque quando una cinquantina di persone organizzarono un sit-in in Piazza Taksim, a Istanbul, per protestare contro la decisione del governo […]

Siria – La parola agli islamisti

«Il popolo siriano ripudia il confessionalismo e ogni intervento straniero provocato dal regime». Intervista al Dottor Khaled Khoja Khaled Khoja è un attivista e portavoce dell’opposizione siriana che risiede in Turchia. Appartenente alla corrente islamica è stato membro della “Dichiarazione di Damasco” — una coalizione degli oppostori siriani nata nell’ottobre 2005. Oggi fa parte del […]

La Palestina all’Onu: cosa è veramente in gioco

Tra cinque giorni, il prossimo 20 settembre, la Palestina sarà di scena all’Onu. In quella data, se non vi saranno ripensamenti dovuti alle forti pressioni americane, l’Anp presenterà all’Assemblea Generale la richiesta di riconoscimento dello Stato palestinese. Identica richiesta verrà presentata presso il Consiglio di sicurezza (Cds), dove gli Stati Uniti hanno già annunciato di […]

I segreti di Pulcinella

Wikileaks e la minestra riscaldata Preceduti da un’abilissima campagna di promozione pubblicitaria sono quindi filtrati i primi “file segreti” estorti al Dipartimento di Stato e al Pentagono nordamericani – o forse fatti circolare ad arte da qualche loro cricca. Doveva essere un cataclisma e invece l’impressione che ne traggo può essere così sintetizzata: “la montagna […]

Libano: il baratro è più vicino

Si intensificano gli sforzi per evitare una seconda guerra civile al Paese dei Cedri. Ma le voci di un rinvio a giudizio di esponenti di Hezbollah per l’attentato a Rafiq Hariri e un servizio della tv canadese Cbc tengono alta la tensione. Per i media di Beirut è «una corsa contro il tempo» quella che […]

Due reportage dal Convoglio 5 Viva Palestina

Mentre è in preparazione la Freedom Flotilla 2, è in pieno svolgimento l’azione del Convoglio Viva Palestina, di cui abbiamo già dato notizia. Su questa importantissima iniziativa, pubblichiamo di seguito due ottimi reportage (del 5 e del 7 ottobre) pervenuti dal team italiano che partecipa alla missione. Da Lattakia a Gaza Lattakia, 5 ottobre – […]

Un colpo ai golpisti

A nessuno deve sfuggire l’importanza del referendum costituzionale svoltosi in Turchia domenica 12 settembre, nel trentesimo anniversario del golpe militare del 1980. Con una percentuale del 77,55% di affluenza alle urne i cittadini turchi (58% di SI e 42% di NO) hanno approvato alcune decisive modifiche alla Costituzione che proprio gli oligarchi militari promulgarono e […]

L’«inverosimile» attacco prossimo venturo

Israele è pronta ad attaccare l’Iran. Una crisi annunciata della quale Washington, contrariamente a quanto vorrebbe far credere, non è affatto all’oscuro. Anche la Russia e la Cina, a sorpresa, sembrano dare il via libera all’attacco in fede a inediti e non meglio precisati “scambi di favori”. Accettando un rischio di proporzioni non ancora prevedibili. […]