Polany Moment (quale strategia di superamento dell’euro?)

Sergio Cesaratto è stato uno degli oratori al III. Forum no euro svoltosi a Chianciano Terme. Qui sotto il testo integrale del suo intervento alla sessione d’apertura. Una prolusione densa, su cui in molti dovrebbero meditare.(Nella foto: da sinistra Lapavitsas, Langthaler e Cesaratto)

Sinistra Italiana: dalle “relazioni pericolose” alle rimozioni fatali

Sabato scorso, 16 luglio, Sinistra Italiana (SI), il nuovo partito che dovrebbe nascere sulle ceneri di Sel con l’innesto dei fuoriusciti dal Pd come Fassina e D’Attorre, ha celebrato la sua assemblea nazionale. Un appuntamento importante dopo i deludenti risultati elettorali alle recenti amministrative, segnate anzitutto dall’avanzata del Movimento 5 Stelle (M5S) e dallo smacco subito da […]

Sel, ovvero gli ultras della globalizzazione

Si è svolta sabato scorso l’assemblea nazionale di Sinistra ecologia libertà (Sel). L’incontro ha partorito un documento utile a chiarire tre cose. La prima è che non c’è nessuna “Cosa Rossa” alle porte. La seconda è che non c’è una vera rottura strategica con il Pd. La terza è che l’adesione totale ai miti ed […]

“Cosa Rossa” cosa?

In fondo, sotto questo articolo, un inarrivabile esempio di autoironia involontaria del responsabile tesseramento del Prc Proponiamo una traduzione dal politichese-sinistrato al linguaggio comune nel mondo reale dell’odierna geremiade de Il Manifesto sulla sinistra che non riesce ad unificarsi. La riunificazione della Sinistra Sinistrata Radical Chic di cui abbiamo già più volte parlato sembra proprio essere un […]

Civati chi?

«Ora la domanda da un milione di dollari: ma come farà Fassina a consumare il sodalizio d’autunno quando sulla dirimente questione dell’euro(pa) ha assunto da tempo posizioni diametralmente opposte a quelle euriste di Vendola e Civati? Solo Dio lo sa. Ma se Dio è logos, cioè ragione, neanche lui potrà mettere assieme il diavolo con l’Acqua […]

Partito Democratico: #La Voltabuona?

Dopo essere stata artefice di ogni sorta di malefatte — l’elenco sarebbe sterminato: ricordiamo, dopo i governi Monti e Letta, sole le ultime due: l’avallo dei mesi scorsi al Jobs Act e quello alla “riforma costituzionale” in senso presidenzialistico — una spompata e divisa sinistra piddina dichiara che i tempi “delle ritirate sono finite, che […]

Balle fiscali e bolle mediatiche

Le bugie di Letta e il «pilota automatico» dell’Europa. Intanto avanza, sullo sfondo, il modello cipriota Presentando alla stampa la cosiddetta «Legge di stabilità», Enrico Letta ha detto almeno due bugie: che la pressione fiscale calerà, che non vi saranno tagli alla spesa sociale. Come mai tutto, all’improvviso, abbia virato verso il «bello», è un […]

L’accordicchio del governicchio

Ici-Imu-Tarsu-Tares-Taser: cambiar nome alle tasse per meglio aumentarle Ormai è uno sport nazionale. Quando si vuole aumentare una tassa, per prima cosa gli si cambia il nome. Il trucco c’è e si vede. Ha voglia Alfano a twittare le sue grida di gioia. Gioia per lui e per il suo principale, non certo per chi […]