Libia, i predoni imperialisti all’opera

Confermato quel che sapevamo: Forze speciali italiane sono presenti da tempo sul terrenoSi parla di Sirte, ma si lotta per il petrolio Siamo all’undicesimo giorno della campagna aerea americana su Sirte. Alcuni osservatori ritengono che l’assalto finale alla città sia imminente. Ad oggi, però, la resistenza dei combattenti dell’Isis, che da lungo tempo fronteggiano i […]

Il Sud della Libia rialza la Bandiera Verde

Riceviamo e volentieri pubblichiamo L’aviazione del Governo di Tripoli bombarda la popolazione. Il silenzio dei media sulle vittime civili.Nuri Ahusain, responsabile degli studenti libici per la Jamahiria, attualmente a Perugia, riferisce le drammatiche notizie che arrivano dalla propria città SABHA, capitale della grande regione del  Fezzan, nel sud della Libia, dove risiede la famiglia.

Separatisti libici prendono il controllo delle esportazioni di petrolio

Come era facile prevedere, la situazione in Libia va facendosi sempre più critica e confusa. Chi credeva ad una facile stabilizzazione post-bellica è stato smentito da tempo. Sulle ultime vicende, relative alla lotta per il controllo delle esportazioni petrolifere, riprendiamo un articolo uscito su InfoPal.

L’altra storia della guerra in Libia

Intervista di PeaceReporter a Paolo Sensini, autore di Libia 2011, che denuncia una verità sommersa dietro il cambio di regime a Tripoli La guerra in Libia è finita. Questo almeno raccontano, o non raccontano, i media internazionali. Il dittattore è morto, la democrazia ha trionfato e adesso si lavora alla costruzione della nuova Libia. Ci […]

“Dalla parte di Gheddafi”

Reportage di viaggio Pubblichiamo qui sotto un ampio stralcio del resoconto di viaggio in Libia che Paolo Sensini ha fatto nelle zone controllate dai lealisti a metà aprile. Un documento interessante malgrado il Sensini abbia sposato in tutto e per tutto la causa del clan Gheddafi, e quindi la sua teoria che la rivolta di […]

Con l’insurrezione popolare fino a prova contraria

Via Gheddafi, senza se e alcuni ma «Si raccoglie forse uva dalle spine, o fichi dai rovi? Un albero buono non può produrre frutti cattivi, né un albero cattivo produrre frutti buoni». (Vangelo secondo Matteo, 7,15-20) “La Libia non è l’Egitto, né la Tunisia”. Su questo dato di fatto convergono tutti quanti, i mentori della […]

Libia: insurrezione popolare e guerra civile

I tanti elementi della tempesta in corso L’onda lunga delle rivoluzioni democratiche in Tunisia ed Egitto, dopo aver toccato l’Algeria, lo Yemen, Bahrein, Gibuti e ieri anche il Marocco, sommerge ora la Libia. La sommossa scoppiata nell’indomita Bengasi il 16 febbraio, travolge da ieri, 20 febbraio, anche la capitale Tripoli, considerata la roccaforte del regime […]