L’Unione: il fantasma che si aggira per l’Europa

Il travaso di ricchezza dal sud al nord dell’UEPerché un governo popolare è sempre più urgente Oggi in molti si chiedono come mai lo spread sia di nuovo intorno a quota 500. Intanto, da Francoforte, Mario Draghi dichiara che «l’euro è irreversibile». Talmente irreversibile, che c’è bisogno di ricordarlo un giorno sì e l’altro pure…

Le bugie hanno le gambe corte

Un nostro lettore, a conferma che i media italiani hanno adottato rispetto a Monti il medesimo stile di Minzolini verso Berlusconi, ovvero spacciato il vertice europeo del 28-29 giugno come una “italica salvifica vittoria”, ci fa notare quanto dichiarato da Monti stesso al Washington Post: «Se gli Italiani si scoraggiassero vedendo i loro sforzi vani, ciò potrebbe […]

Quale film sta guardando la sinistra?

Euro-crisi – Verso l’ultimo atto «Che le sinistre (dal Pd al Pcl, passando per Sel, Fiom, Rifondazione, sindacalismo di base, Sinistra critica, Rete dei comunisti, Carc, anarchici, ecc.) vadano, sua sponte, a farsi impiccare in corteo sul patibolo predisposto dalla finanza plutocratica, sarebbe affar loro. La tragedia è che si portano appresso milioni di cittadini. […]

Un sì al 30%

Gli euro-ricattatori incassano dagli irlandesi un sì dal valore assai scarso Come previsto hanno vinto. Ma è una vittoria che non gli servirà a niente.Nel pieno della crisi dell’Eurozona, con i mercati finanziari che scommettono apertamente sulla fine della moneta unica, gli euro-terroristi di Bruxelles e Francoforte hanno avuto il loro piccolo successo, estorcendo agli […]

Irlanda – Trattato di austerità permanente: Vota No!

Il Partito Comunista d’Irlanda: «L’UE non è un veicolo per il cambiamento, ma è invece il principale veicolo per la schiavitù del debito e il controllo delle grandi corporation». Tra due giorni l’Irlanda andrà a votare sul Fiscal Compact. I sondaggi prevedono un vittoria del sì, spinta, come al solito, da una potente campagna terroristica […]

Perché Hollande fallirà

Joseph Halevi, in un breve articolo sul Manifesto del 10 maggio, dimostra l’insostenibilità degli obiettivi di Hollande, a prescindere dalle resistenze che troverà dalla Germania rispetto alle correzioni ipotizzate del Fiscal compact.

Compagno Ferrero: PRC o PRK?

Il keynesismo zoppo del Partito della rifondazione comunista Paolo Ferrero, segretario del Prc, ha diffuso il 7 aprile scorso questo comunicato:  «Mercoledì il Senato voterà in seconda lettura il definitivo stravolgimento dell’articolo 81 della Costituzione, inserendo nella stessa il pareggio di bilancio.  

Ora tocca al Portogallo

La cancrena inizia sempre in zone perifericheFacendo il punto sulla crisi europea La Figura accanto indica i Pil attesi nel 2012. Come si vede tre sono i malati gravi: Grecia, Portogallo e Italia. Tutti e tre europei. Sappiamo che il Pil è un’unità di misura aleatoria, ma indica l’andamento di quelli che sono chiamati i […]

Il 31 marzo a Milano ci proviamo

Credo che oramai sia evidente che tutti i movimenti, tutte le lotte in corso in questo paese, per quanto differenti negli obiettivi e nelle storie, hanno di fronte lo stesso avversario che argomenta allo stesso modo. I metalmeccanici, da poco scesi in piazza con rabbia e orgoglio, sono di fronte alla devastazione del contratto nazionale […]

Occupyamo piazza Affari

I loro affari non devono più decidere sulle nostre vite(volantino di convocazione della manifestazione del 31 marzo a Milano) clicca qui per leggere in formato pdf