Fate presto!

Iniziano le cosiddette “consultazioni” per formare il governo. Un rito formale alle spalle del quale i poteri forti tramano affinché tutto resti come prima. Chiediamo a Di Maio e Salvini di rispettare il mandato popolare rifiutando ogni inciucio con Forza Italia e il Pd. FIRMA QUESTO APPELLO SU CHANGE.ORG

Mattarella: un voto che ci parla di Renzi

Il coro del “Santo subito” è ancora in corso, ma si esaurirà a breve. Strano paese quello dove il premier deve invocare l’elezione a presidente di un presunto “galantuomo”. Se fosse davvero questo il requisito fondamentale, quello che fa da discrimine, sarebbe come dire che tutto il resto della platea dei potenziali eleggibili era fatto […]

Emilia Romagna: una preziosa lezione

Le elezioni regionali svoltesi ieri in Emilia-Romagna sono state segnate dall’enorme calo della percentuale dei votanti e quindi dalla crescita degli astenuti. Come si evince dalla Tabella qui sotto, che confronta le regionali del 2014 con quelle del 2010, hanno perso tutti, ma proprio tutti.

Renzi, le elezioni anticipate, i sovranisti

«C’è bisogno di darsi una mossa, qui e ora. Di riunirsi attorno ad un tavolo, di raggiungere un accordo, e quindi lanciare la proposta di una lista elettorale unitaria e programmaticamente forte. Una proposta che guardi a quanto sta accadendo non solo a sinistra, ma pure nel Movimento Cinque Stelle, nel Partito democratico, ed anche in altri settori […]

Verso un governo di minoranza

La principale conseguenza delle ultime vicende politiche La spaccatura del Pdl, la lotta intestina nel Pd, la rottura di Scelta civica, il salvataggio quirinalizio della Cancellieri, il caos sulla Legge di stabilità, la bocciatura europea della stessa legge, la fine delle Fabbriche di Vendola nella fabbrica di Riva, mentre in Basilicata il 53% degli elettori […]