Se lo dicono Alesina e Giavazzi

L’assassino torna sempre sul luogo del delitto. Nel caso di specie, gli assassini sono due. Parliamo di Alberto Alesina e Francesco Giavazzi, i due araldi italiani del neoliberismo che sul CORRIERE DELLA SERA di oggi, 17 novembre, ritornano all’attacco con un editoriale al contempo spassoso e, non vi sembri paradossale, confortante.

Un rattoppo chiamato Atlante

Spesso la finanza è immaginifica. E a volte ricorre alla mitologia. E’ nato così «Atlante», che anziché portare l’intera volta celeste sulle spalle, come nella leggenda, questa volta dovrà occuparsi di mantenere in piedi il sistema bancario italiano. Non è detto che l’impresa si riveli più facile.

Dove casca l’asino del neoliberista

Nazionalizzare per privatizzare: le pittoresche contraddizioni del sig. Giavazzi Pubblicizzare le perdite per privatizzare i profitti: sai che novità ! Il “bostoniano” della Bocconi, al secolo Francesco Giavazzi, ce la ripropone stamattina sul Corsera come fosse l’innovazione del secolo. Quando, invece, è quel che Lorsignori van facendo da decenni. Questa volta si tratta di nazionalizzare […]

Con questi tagli si torna agli anni Trenta

Nell’estate del 2009 il recupero degli indici borsistici iniziato a marzo sembrava ormai consolidato e l’intera finanza internazionale poteva tirare un sospiro di sollievo per lo scampato pericolo. Autori di questo miracolo, che aveva impedito al mondo di precipitare in una seconda Grande Depressione, erano, a giudizio di tutti, gli Stati e le banche centrali.Con […]

Grecia – Il letto di Procuste

C’è un’alternativa alla cura da cavallo: la nazionalizzazione del default Diceva Noam Chomsky che ove un albero cadesse nella foresta ma non venisse ripreso dalle TV, è come se esso non fosse caduto. Ha dell’incredibile l’eccesso di zelo delle televisioni italiane (quelle che davvero plasmano il senso comune) verso Berlusconi e la sua direttiva dell’ottimismo […]