Egitto: in difesa del diritto di sciopero

Un decreto del governo Sharaf, se ratificato dal Consiglio Supremo delle Forze Armate, renderà illegali le manifestazioni per la democrazia e gli scioperi dei lavoratori. Sullo sfondo la voglia di «normalizzazione» dei poteri economici più forti Il Cairo, 26 marzo 2011, Nena News – Come nelle passate settimane, anche  ieri, venerdì, migliaia di egiziani sono […]

Chi ha paura dei Fratelli Musulmani?

«A fianco degli umili e degli svantaggiati» Dichiarazione di Mahmoud Zahar* Il co-fondatore e leader storico di HAMAS, l’egiziano da parte di madre Mahmoud Zahar (foto) ha dichiarato che la Fratellanza Musulmana — la storica organizzazione di risveglio sociale, civile e religioso nata in Egitto e a cui attualmente tanta attenzione é dedicata da parte dei […]

Egitto: e ora?

«Che i potenti temano i popoli miti» In teoria non sono molto titolato ad esprimere un giudizio oculato sugli eventi egiziani. Venni arrestato, e quindi espulso in fretta e furia da quel paese, nel gennaio del 1991 — da allora non ho potuto rimetterci piede. L’accusa: contatti con ambienti estremisti egiziani. Prima di accompagnarci alla frontiera, […]

Inchiesta sulle opposizioni a Mubarak (seconda parte)

Il partito «Tagammu» Più sotto l’intervista di Refaat el-Said (foto) Tagammu (Hizb al Tagammu’ al Watani al Taqadomi al Wahdawi), ovvero Partito Unionista Progressista nazionale, è un partito accreditato come facente parte della sinistra egiziana, per la precisione della “sinistra di Sua Maestà”, ovvero tollerato dal regime di Mubarak. Ideologicamente Tagammu esibisce un annacquato richiamo al socialismo, […]

Verso la fine di Mubarak

Il Cairo 25 gennaio

Chi ha paura della caduta del tiranno? Martedì 25 gennaio. In Egitto si celebra la festa della polizia. Il popolo ha voluto celebrarla a suo modo, scendendo in piazza e gridando “Ora basta! Via il dittatore Mubarak”. All’inizio piccoli assembramenti in alcuni quartieri a ridosso del centro del Cairo, autorganizzati e spontanei, usando sms e […]

La strage di capodanno

Dove porta e di chi fa il gioco il salafismo? L’orrendo attacco di capodanno contro la chiesa copta di Alessandria è solo l’ultimo atto di uno strisciante conflitto che vede opposti, non solo in Egitto, musulmani e cristiani e che viene avanti da almeno tre decenni, ovvero dal definitivo collasso del nazionalismo arabo. Nazionalismo, arabo […]

«Uno Stato comune per musulmani, cristiani ed ebrei»

Intervista esclusiva ad un dirigente della Jihad Islamica* Fondata nel 1983, la Jihad Islamica (JI) è stata la prima organizzazione islamista che ha imbracciato le armi e si è unita alla lotta per la liberazione della Palestina. Essa è stata la prima alternativa islamica al processo secolarista di Arafat, ben prima che la Fratellanza Musulmana, […]