Lo stile caritatevole della Nato

Giovedì ho passato molte ore alla televisione per cogliere momento per momento gli sviluppi dell’assassinio di Gheddafi. Volevo registrare nella mia memoria non solo l’atroce devastazione del corpo di Gheddafi, ma anche i commenti dei responsabili dell’assassinio, a cominciare da Barack Obama e per finire con il raffinato e virile ministro degli esteri italiano, Franco […]

Saleh è tornato ma…

Sulla rivolta popolare nello Yemen, il più povero, non per questo il “più arretrato tra i paesi arabi”, abbiano scritto a più riprese. Contro il regime di Ali Abdullah Saleh (monarca de facto, al potere sin dal 1978) vaste masse iniziarono a mobilitarsi sin dalla metà di gennaio, mentre Tunisia ed Egitto erano in fiamme. […]

Il conflitto fra islamici e laici in Libia

«Mentre ancora le ultime roccaforti di Gheddafi resistono all’avanzata dei ribelli libici, tra le file di questi ultimi si profila un conflitto fra l’ala liberale e l’ala islamica, che potrebbe avere serie conseguenze per il futuro del paese» – scrive il quotidiano al-Quds al-Arabi «Né c’è dubbio che Gheddafi, in ultima istanza, è stato sconfitto […]

The syrian connection

Per un primo bilancio della rivolta delle masse arabe Si chiude un periodo Dovendo periodizzare diremo che la fase apertasi con l’11 settembre 2001, si è chiusa con il 17 dicembre 2010, il giorno in cui l’ambulante Mohammed Bouazizi si diede fuoco per protesta in Tunisia. Per un decennio è stato l’imperialismo a scandire il […]

La battaglia per Tripoli e il ruolo degli islamisti

Gli eventi libici, segnati dalla debacle del regime nazionalista, hanno ridato forza a chi, sin dall’inizio, ha proposto, per spiegare la sollevazione delle masse arabe, la chiave di lettura complottista. Non solo gli eventi libici, ma tutte le rivolte arabe, sarebbero state stimolate, preparate e pilotate dalla grande Spectre dell’intelligence nord-americana, e in subordine da […]

Libia – La gatta frettolosa fa i figli ciechi

Si combatte a Tripoli. I “Ribelli” hanno conquistato solo la Piazza Verde, e si sono aperti dei varchi solo in alcuni quartieri bene, come quello di Gargaresh. Ma non sembra osino addentrarsi nelle zone dove potrebbero incontrare una accanita Resistenza. Dice il reporter del New York Times di oggi, 22 agosto: «La lotta sul lungomare […]

Libia: la disfatta dei ribelli e della NATO

A quasi cinque mesi dall’inizio dell’aggressione alla Libia, la crisi della strategia della Nato emerge con grande chiarezza. Di questo, e degli sviluppi della guerra nel paese nord-africano, ci parla l’articolo di Stefano D’Andrea (del sito Appelloalpopolo) che pubblichiamo di seguito.  Mentre le news di La Repubblica, Il Corriere della sera, La Stampa e di […]

Dichiarazione di solidarietà

Pubblichiamo qui sotto l’intervento che Danilo Zolo ha inviato ai promotori della manifestazione per la scarcerazione dei tre studenti libici svoltasi a Perugia il 29 luglio scorso. Cari amici del Comitato per la liberazione dei tre patrioti libici,sono lieto e onorato di poter esprimere pubblicamente la mia solidarietà con la vostra iniziativa e di denunciare […]

L’uccisione di Younes

Lo scontro interno ai «bengasini» nel momento della massima difficoltà, per loro e per la Nato A 48 ore dall’annuncio della sua uccisione, è arrivata la versione ufficiale del Cnt (Consiglio Nazionale transitorio) di Bengasi: Abdel Fatah Younes (foto) sarebbe stato ucciso da un gruppo di «ribelli» andati ad arrestarlo. Questo è quanto ha dichiarato alla […]

«Libia, l’obiettivo della Nato è assassinare Gheddafi»

Intervista di Umberto De Giovannangeli ad Angelo Del Boca Lo storico italiano: «Una guerra fondata sulla disinformazione e veri e propri falsi. Altro che proteggere i civili: i capi dell’Alleanza dichiarano che il fine è far fuori il Colonnello» A mesi di distanza dall’inizio della guerra in Libia, le chiedo: che storia è questa?«È una […]