«Sulla exit strategy dall’euro le destre sono in vantaggio»

Intervista  di Nanni Riccobono (gli Altri) all’economista Emiliano Brancaccio (foto) Ma perché le sinistre non si svegliano e non si rendono conto che il loro forsennato europeismo monetario le rende deboli e perdenti di fronte ad una destra che è sì populista e reazionaria, ma è anche pronta a staccare la spina dell’euro?