«Fascismo islamico»? Le parole sono pietre

Lo sbandamento lessicale e concettuale – in definitiva, politico – di buona parte della sinistra La strage di Parigi non ha colpito soltanto le sue vittime dirette. Tra i suoi effetti collaterali c’è pure l’intelligenza di tante persone bombardate da una propaganda asfissiante. Fin qui nessuna novità. La macchina mediatica fa il suo lavoro, e […]

Perché mi auguro che non ci sia accordo tra Ue e Grecia

Idioti! Pare che così commentasse il presidente del consiglio francese Deladier rivolto alle folle festanti che lo accolsero per l’accordo di Monaco del 1938, ove la grande Germania di Hitler umiliava la piccola Cecoslovacchia con il concorso di tutta l’Europa.

Capire, non solo esecrare

Fondamentalismo cristiano-sionista. Un paragrafo significativo del manifesto di Breivik Carlo Bonini (La Repubblica) prende la solita cantonata e… tutti dietro. Ma ci sono altre letture… L’esilarante Guido Olimpio batte ogni record di scemenza: “pista uigura”. Anders Behrin Breivik, con il suo massacro, non ha solo ottenuto un giorno di gloria. Ha dato ampio risalto alle […]

Come parlano gli imperialisti

Registrazioni inedite di Nixon e Kissinger sui maneggi della CIA e degli Stati Uniti in Cile e il loro ruolo nella politica del terrore che ha portato al rovesciamento di Allende. A seguire pubblichiamo questo articolo di Peter Kornbluh sulle registrazioni segrete delle conversazioni tra Richard Nixon ed Henry Kissinger (nella foto) sulla situazione in Cile agli […]

Il nuovo crimine di Israele indigna ma non stupisce

Un articolo di Domenico Losurdo sull’attacco alla Freedom Flotilla e sui crimini israeliani,  ai quali si è aggiunto oggi l’ennesimo atto di pirateria con il sequestro della Rachel Corrie, l’ultima nave del convoglio di aiuti diretto a Gaza. Il crimine consumato da Israele in acque internazionali a danno dei pacifisti impegnati a portare soccorso ai […]

Non-violenza, lotta per la pace e «rivoluzioni colorate»

Un’intervista a Domenico Losurdo In quest’ultimo decennio il mito della «non-violenza» è stato uno degli elementi determinanti nella costruzione di quel «politicamente corretto», che – il paradosso è solo apparente – è servito a coprire se non addirittura a sostenere le aggressioni e le guerre imperialiste.Come antimperialisti, particolarmente impegnati nell’appoggio alle Resistenze popolari nel più […]