Perché i filo-Assad si sbagliano

Da un appoggio iniziale alla rivolta spontanea scoppiata a Daraa nel marzo 2011 sull’onda delle sommosse nel resto del mondo arabo, il Campo Antimperialista è passato ad una posizione che possiamo schematicamente riassumere “né con il regime né con l’opposizione armata”. Non una posizione indifferentista tuttavia, perché sosteniamo, assieme ai settori della sinistra comunista e […]

L’Islam, i musulmani e la democrazia

Ad un mese dalla fuga di Ben Alì la Tunisia è attraversata da un crescente fermento rivoluzionario, segnato dalla partecipazione massiccia dei giovani e dei lavoratori alla vita politica, e quindi dalla sfiducia generalizzata verso il cosiddetto governo di transizione.Tra i movimenti d’opposizione quello islamista di Ennahdha (Rinascimento) è certo un protagonista di peso. Esso […]

La strage di capodanno

Dove porta e di chi fa il gioco il salafismo? L’orrendo attacco di capodanno contro la chiesa copta di Alessandria è solo l’ultimo atto di uno strisciante conflitto che vede opposti, non solo in Egitto, musulmani e cristiani e che viene avanti da almeno tre decenni, ovvero dal definitivo collasso del nazionalismo arabo. Nazionalismo, arabo […]