Uno scacco quasi matto

Il Libano dopo la vittoria politica di Hezbollah Giorni addietro, esattamente il 12 gennaio, venutagli a mancare la maggioranza a causa dell’annunciato salto del fosso da parte del notabile druso Jumblatt, il primo ministro Saad Hariri (figlio di Rafik, ucciso in un attentato nel febbraio 2005) ha dovuto rassegnare le proprie dimissioni. Un colpo gravissimo […]