Le emigrazioni e il dilemma etico-politico

Catto-comunismo o comunismo d’accatto? Parafrasando Carl Schmitt sovrano è chi decide l’ordine del giorno. E’ sotto gli occhi di tutti come l’élite neoliberista, forte della sua formidabile potenza di fuoco mediatica, sia riuscita a fare del fenomeno emigratorio la questione fondamentale dell’agenda politica.

«Com’è umano lei…»

“In fondo, tutte le guerre post Guerra Fredda sono state in vario modo dipinte come «umanitarie». Cosa volete che sia una carneficina in più? E se guerra sarà, la faranno con la copertura della foto del bimbo morto sulla spiaggia turca. Esattamente come ha fatto ieri l’«umano» di Rignano. Vergogna!“

Le divergenze tra il compagno Bagnai e noi

Ci giunge notizia che Alberto Bagnai (nella foto) si è finalmente deciso a scendere in campo, che sta per lanciare un manifesto, allo scopo di aggregare energie nuove per, evidentemente, dare vita ad un movimento politico per l’uscita dell’Italia dall’euro. E’ un’ottima notizia. Ma dire no all’euro non è sufficiente. Dall’euro si può uscire in […]

Sette punti sulla guerra contro la Libia

“Al fine di chiarire chi oggi realmente esercita la dittatura a livello planetario, piuttosto che Marx o Lenin, voglio citare Immanuel Kant. Nello scritto del 1798 (Il conflitto delle facoltà), egli scrive: «Cos’è un monarca assoluto? E’ colui che quando comanda: “la guerra deve essere”, la guerra in effetti segue». Argomentando in tal modo, Kant […]

Sulla teoria dello sdoppiamento

A proposito del libro di Costanzo Preve e Roberto SidoliHo letto con grandissimo interesse e soddisfazione Logica della storia e comunismo novecentesco di Costanzo Preve e Roberto Sidoli (Editore Petite Plaisance, Pistoia; 215 pagg.; 18 euro; sito internet dell’editore: www.petiteplaisance.it/; la prefazione è stata pubblicata anche qui nel sito del Campo il 4 Aprile scorso.In […]