Grecia: giù le mani da Lafazanis

Su istigazione del governo di Quisling-Tsipras, Panagiotis Lafazanis, [nella foto] segretario di Laikí Enótita (Unità Popolare-LAE) è inquisito e verrà portato a processo per violazione dell’articolo 16 del codice penale, riguardante chi minaccia “la sicurezza dello Stato”.

Grecia: Tsipras ha ucciso popolo e nazione

«I nostri slogan sono: Pace e solidarietà tra i popoli; Sovranità popolare ed indipendenza nazionale; un diverso modello economico, crescita per i popoli e non per le banche»

Ecco il programma di Unità Popolare (Laikí Enótita)

Presentiamo ai lettori la traduzione in lingua italiana del programma di Unità Popolare, il nuovo movimento politico sorto dalla scissione di SYRIZA dopo la capitolazione di Tsipras.Aiutateci a farlo circolare!

Unità Popolare (Laikì Enótita): buone nuove

Il 26 agosto informavamo che Zoe Constantopoulou (presidentessa del parlamento greco) aveva abbandonato SYRIZA. Le agenzie parlavano addirittura che Zoe avrebbe costituito un suo partito, in competizione non solo con SYRIZA ma pure con Unità Popolare (Laikí Enótita). [accanto il simbolo]

Syriza va in pezzi

Anche Zoe Constantopoulou [nella foto] abbandona SYRIZA Dopo la firma del “Terzo memorandum” SYRIZA avrebbe dovuto svolgere un congresso per verificare se i militanti accettavano o respingevano la “capitolazione”. E invece che ti fa Tsipras? Senza nemmeno convocare il Comitato centrale si dimette per andare alle elezioni anticipate, assicurandosi così, con questa mossa, di restare […]