Verso le elezioni?

Ci sarà o meno l’accordo con l’Ue per fermare la “procedura d’infrazione”? La questione è fondamentale, ma c’è un altro bivio decisivo che ci indicherà la direzione della politica italiana: si andrà oppure no alle elezioni anticipate a settembre?

Cosa accadrà adesso?

Cresce in Europa l’interesse per le vicende italiane dopo le elezioni europee. Cosa accadrà adesso? Ci saranno elezioni anticipate? Quali sono le vere intenzioni del governo giallo-verde riguardo all’Unione europea? Davvero saranno lanciati i MiniBoT? Reggerà l’alleanza M5s Lega? Di che natura è il populismo di Salvini?A queste ed altre domande poste dal sito in […]

Bravo Savona!

Orrore, orrore! Il debito, il debito, quello pubblico naturalmente! L’Europa ci spezzerà le reni, dopo averlo mussolinianamente fatto con la Grecia! E ben ci starà, perché peccatori siamo!

La casta togata

Siamo dunque alla scoperta dell’acqua calda: la Magistratura (quella con la emme rigorosamente maiuscola) è corrotta. Ma guarda un po’! Come sempre in questi casi, i giornaloni fingono grande stupore. Riferendosi alle note vicende del Consiglio Superiore della Magistratura (Csm), Ernesto Galli della Loggia scriveva ieri sul Corriere della Sera che «l’immagine che esce dalle […]

Caro Sergio, non perdiamo la bussola

Una recente intervista di Sergio Cesaratto ha stupito molti suoi amici. Tra questi, pure chi scrive queste righe. Successivamente, allo scopo di precisare meglio il suo pensiero, Cesaratto ha pubblicato un nuovo intervento. Il quale, se da un lato puntualizza alcune questioni, dall’altro entra in contraddizione con quanto affermato nella conversazione con Marco Biscella.

Perché siamo contro l’euro

Strano ma vero: nella campagna elettorale per le europee non si è parlato dell’euro. Forse che la crisi della moneta unica è finita? Forse che gli squilibri che ha prodotto sono stati nel tempo risolti? Forse che paesi come l’Italia non ne pagano più il prezzo? La risposta è un triplice e cubitale NO.

Clima 7 – Perché lo fanno?

Questo articolo – l’ultimo della serie dedicata ai “cambiamenti climatici” – non ha certo la pretesa di dare risposte definitive alla domanda contenuta nel titolo. Esso ha invece uno scopo più limitato, ma ugualmente importante: quello di esaminare i tanti motivi ed interessi che sembrano convergere nell’attuale narrazione dominante.

La cartina piemontese

Alcune significative indicazioni dalle presenze, dalle assenze e dagli schieramenti in campo alle elezioni regionali del Piemonte

Europee 2019: la posta in gioco

Qual è la posta in gioco nelle elezioni europee del 26 maggio? Sta qui, nella risposta a questa domanda, la chiave dell’indicazione di voto di Programma 101. Il succo della nostra posizione è semplice: dare un voto contro l’Unione Europea, ma darlo guardando innanzitutto alle sue ricadute in Italia. La qual cosa è l’esatto contrario […]

Clima 6 – Catastrofismo non fa rima con socialismo

Marxismo ed ecologia, “neutralità” della scienza, rapporto uomo natura, catastrofismo e socialismo. Avrei voluto trattare queste ed altre questioni più avanti, ma la critica di Mauro Pasquinelli a quanto sin qui scritto, mi spinge ad anticipare questi temi. L’intervento di Mauro – che ringrazio per l’attenzione prestata – è estremamente utile, dato che esprime chiaramente […]