Quando se ne andrà sarà sempre troppo tardi

Il peggior presidente di una Repubblica che pure ne ha avuti… Non abbiamo prove di quel che molti dicono. Che cioè Napolitano sia figlio naturale di Umberto II, noto anche come il “Re di maggio”. Quel che possiamo invece dire è il suo costante atteggiarsi a monarca, di cui vuol dar prova fino all’ultimo.

TASI: i pasticcioni e i suggeritori

Renzi, Letta e Berlusconi: le tre firme sotto la più spudorata delle beffe fiscali Se ne occupa stamane il Corsera, se ne dovranno occupare nei prossimi giorni milioni di famiglie. Parliamo ovviamente della TASI, la tassa più cialtronesca di un pur vasto campionario.

Non si fanno le nozze con i fichi secchi

Perché Renzi farà una brutta fine Parliamoci chiaro, se la si pensa come uno dei nostri lettori per cui: «Vogliamo smetterla di chiamarla “crisi”? E’ semplicemente trasferimento di ricchezza dal basso all’alto, quindi per qualcuno non è affatto una crisi ma un’opportunità»; possiamo chiuderla qui. Un tale modo di pensare, oltreché ingenuo, è pericolosamente deviante.

Olli avverte Matteo

Dopo Renzi la Troika? Ieri Olli Rhen, a nome della Commissione europea — ovvero il sancta sanctorum dei tecno-oligarchi euristi, l’organo esecutivo che stabilisce, di concerto con la Bce, le linee fondamentali di politica economica al nostro Paese —, ha presentato l’atteso Rapporto sulla situazione economica dell’eurozona.

L’ultima carta?

Renzi verso il governo (e verso la capocciata) – L’ennesimo Colpo di Palazzo di una classe dirigente che non sa che pesci prendere Chissà perché lo chiamano Renzi 1, come se il “2” fosse cosa scontata. In realtà la confusione sotto il cielo è grande, e per ora siamo semmai al Renzi zero, un oggetto […]

L’importante è… barare

Uno e Trino. L’imbroglio al cubo del rottamatore della democrazia L’imbroglio questa volta è al cubo. Perché proporre una sola legge truffa? Meglio proporne tre, di identica fattezza, lasciando poi la scelta (ed eventualmente la colpa) agli incauti alleati. Tanto quel che conta è il risultato: sfasciare quel che resta della democrazia rappresentativa, seppellendo con […]

La favola dello 0,1%…e il trucchetto disvelato

In attesa della Legge di Stabilità diamo un’occhiata ai fantasiosi e truffaldini conti del cav. Saccomanni Circola una favola, anzi due. Ma vediamo la prima, decisamente a lieto fine. Secondo i narratori del nostro tempo, giornalisti professionalmente dediti a ricopiar veline, il cav. Saccomanni (un cavaliere non ce lo facciamo mai mancare), ha infine sconfitto […]

«Stabilità»?

Cambiamenti veri e presunti di una nuova fase politica Dunque, da una settimana siamo «stabili». Il che, detto nel cuore della peggior crisi economica del dopoguerra, non dovrebbe suonare troppo rassicurante per nessuno. La ripresa delle solite diatribe all’interno della maggioranza (ancora sull’IMU!) sta ora spegnendo le grida di trionfo del partito trasversale della «stabilità». […]

Tanto tuonò che piovve

«Se ne vadano tutti!» e un bel «vaffa!» all’Europa. Una formula semplice e probabilmente vincente. Dunque il cerino si è consumato del tutto. Con le dimissioni dei berluscones il classico giochetto del teatrino bipolare italiano, durato addirittura due mesi interi, è giunto al termine. Chi si è scottato le dita? Secondo i più, il solo […]

Ma quanto sono saggi questi «saggi»!

Super-porcellum e presidenzialismo muovono i primi passi grazie ai nominati di Letta Eh, quando si dice la saggezza! Da anni si discute sul taglio dei parlamentari ma, benché siano tutti d’accordo nel dire che sono in eccesso, evidentemente sono ancora troppo pochi. Non si spiegherebbe altrimenti la decisione di affidare le riforme costituzionali ad una […]