Direzione Pd: vince Renzi, si vota a giugno

Come tutti i giornalisti che si occupano della cronachetta politica italiana, in particolare dello psicodramma ai piani alti del Partito democratico, ho seguito con attenzione la riunione della direzione del Pd. Noto tuttavia che i commentatori si soffermano sui dettagli, ma non vanno al cuore, alla sostanza. Ci provo.