Afghanistan: la strage di Archi

Per uccidere i comandanti talebani, il governo di Kabul massacra centinaia di civili Il 2 aprile 2018 le forze aeree del governo afghano hanno preso di mira un incontro nel distretto di Archi della provincia di Kunduz in Afghanistan e hanno ucciso e ferito centinaia di civili tra cui decine di bambini. La riunione pubblica è […]

Afghanistan – Nuova ondata di resistenza contro l’occupazione

La resistenza in Afghanistan contro l’occupazione aggressiva e oppressiva degli Stati Uniti/Nato sta entrando in nuovo periodo. Le recenti coraggiose proteste popolari, che hanno mobilitato milioni di persone da est a ovest e da nord a sud dell’Afghanistan, dimostrano che la rabbia contro l’occupazione non solo non è diminuita, ma continua a crescere.

Il ridicolo trucco dei “negoziati di pace”

«L’Afghanistan non è l’Iraq» – Perché i tentativi degli occupanti e del fantoccio Karzai sono soltanto patetici La Resistenza contro l’occupazione in Afghanistan ha compiuto grandi passi verso la vittoria e ha fronteggiato le forze di occupazione e i loro governi causando loro numerose sconfitte, costringendole, così, a cercare nuovi modi per andarsene dall’Afghanistan salvandosi […]

Protesta contro l’occupazione a Baghlan

«La resa dei conti è vicina, Baghlan e Kunduz stanno diventando le nuove Helmand e Kandahar del Nord». Comunicato della Sinistra Radicale dell’Afghanistan (LRA) sulle manifestazioni di Baghlan Il 24 agosto 2010, migliaia di residenti della provincia di Baghlan, nel Nord dell’Afghanistan, hanno bloccato l’autostrada Puli Khomri-Kunduz per protestare contro l’uccisione di un bambino e […]

Sudan – Prove generali di pace o tatticismi in vista del redde rationem?

Sembra oramai troppo tardi affinché le autorità di Khartoum facciano marcia indietro venendo incontro alla richiesta di rimandare le elezioni. E siccome tutti i commentatori danno quasi per certa la vittoria del partito di al-Bashir, vorremmo sbagliarci ma le opposizioni, pur divise, scateneranno un putiferio, denunciando chissà quali brogli elettorali, proprio allo scopo di delegittimare […]