Che guerra è questa?

In Libia solo una guerra per il petrolio? C’è molto di più. E’ Maurizio Molinari che su LA STAMPA  di oggi segnala come il Paese sia un campo di battaglia geopolitico, in particolare: «Le milizie di al-Serraji possono contare su armi e militari della Turchia, mentre, sul fronte opposto i maggiori contributi bellici arrivano da […]

Se lo dicono Alesina e Giavazzi

L’assassino torna sempre sul luogo del delitto. Nel caso di specie, gli assassini sono due. Parliamo di Alberto Alesina e Francesco Giavazzi, i due araldi italiani del neoliberismo che sul CORRIERE DELLA SERA di oggi, 17 novembre, ritornano all’attacco con un editoriale al contempo spassoso e, non vi sembri paradossale, confortante.

Iran: libertà per Ahmadinejad!

Ovviamente nessuno crede che la fiammata di proteste iniziate il 28 dicembre a Mashad e subito estesasi in diverse città del Paese — Qom, Rasht, Kerman, Kermanshah, Qazvin ed altri capoluoghi di provincia —, sia stata una  “cospirazione orchestrata dalla Cia, dai sionisti e dall’Arabia saudita”. Non ci credono, ovviamente, nemmeno le massime autorità della […]

Islamofobia: nuova psicosi collettiva

Nella foto: una manifestazione islamofoba del giugno scorso a Dresda (Germania) promossa dai neonazisti di PEGIDA: notare l’accoppiata delle bandiere tedesca e israeliana.Il commento più esilarante sui fattacci accaduti nella notte di San Silvestro a Colonia e, pare, in altre città tedesche, è quello del nuovo direttore de LA STAMPA, Maurizio Molinari.

Ramadi: l’Isis ripiega ma non è una vittoria

Un articolo di Maurizio Molinari (La Stampa) sulla battaglia nel capoluogo della provincia di Al Anbar A causa della perdita di Ramadi lo Stato Islamico (Isis) termina l’anno in condizioni peggiori rispetto a come lo aveva iniziato ma la sua sconfitta appare ancora lontana perché il Califfo combatte con la tattica delle tribù del deserto: […]

Gaza 2020

INABITABILE: così sarà la Striscia di Gaza entro cinque anni secondo un rapporto dell’ONU Ecco una notizia che non riesce a far notizia. «Inabitabile» è una parola grossa. Specie se riferita ad un luogo popolato da un milione e ottocentomila esseri umani. Di cui praticamente nessuno si preoccupa. «Inabitabile» è una parola grossa, ma è […]